L'arbitro Rocchi: "Var? Ero scettico, si è rivelato un ottimo strumento. Un applauso a Gravina..."

Gianluca Rocchi, reduce dal termine della sua carriera di arbitro a fine stagione, è tornato a parlare del calcio attuale e di quello post lockdown.
13.08.2020 22:00 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Image Sport
L'arbitro Rocchi: "Var? Ero scettico, si è rivelato un ottimo strumento. Un applauso a Gravina..."

Gianluca Rocchi, arbitro che ha appeso gli scarpini al chiodo al termine di questa stagione, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: "Mi piacerebbe tantissimo che l'arbitro venisse considerato all'interno del gioco e non un esterno. Mi sono sentito bene quando mi hanno festeggiato per l'addio al termine di Juve-Roma. Ho ricevuto messaggi da Malagò, Gravina e da tanti arbitri che non conosco e non conoscevo. Queste è una cosa molto bella e sono contento".

UN BILANCIO SUL VAR - "Non mi piacciono i preconcetti che ci sono intorno ai direttori di gara. Ero scettico per il VAR, ma devo dire che è un ottimo strumento. Il risultato della partita è più giusto e corretto. Voglio fare un applauso a Gravina e la FIGC per aver avuto la tenacia di voler terminare il campionato. Calcio post lockdown? Nella mia carriera quando ero sotto pressione era meglio, il pubblico ti dà la carica e con gli stadi vuoti è stata più difficile".

Calciomercato Lazio, svolta Muriqi: c'è l'intesa con il Fenerbahce

Calciomercato Lazio, Sergio Rico o Consigli: volata alle spalle di Strakosha

TORNA ALLA HOMEPAGE