Lazio, problemi a sinistra: le condizioni di Jony e Marusic

Inzaghi deve fare i conti con gli acciacchi di Jony e Marusic, sommati allo stop di Lulic: le soluzioni del tecnico biancoceleste
27.02.2020 08:30 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Lazio, problemi a sinistra: le condizioni di Jony e Marusic

Se da un lato la giornata di mercoledì ha lasciato in dote un sorriso a Inzaghi per il recupero di Immobile, dall'altro qualche preoccupazione per la fascia sinistra comincia a nascere. La Lazio è stata compita dalla sfortuna in questa settimana in cui deve già fare a meno di Acerbi, e ora rischia di perderne altri e due. Con Lulic in fase di recupero dopo l'intervento alla caviglia, ieri sia Jony che Marusic si sono recati in Paideia per dei controlli: lo spagnolo ha rimediato una botta a una caviglia che l'aveva già costretto a saltare l'allenamento del pomeriggio, mentre il montenegrino ha accusato un affaticamento durante la seduta. La speranza è rivederli in campo già oggi, ma l'allarme a Formello è scattato visto che si è già all'anti vigilia.

SOLUZIONI - In caso di duplice forfait a Inzaghi rimarrebbe di ruolo soltanto Lukaku. Il belga non si vede in campo da Sassuolo - Lazio del 24 novembre e in stagione ha giocato soltanto 70 minuti tra l'ultima apparizione e Fiorentina - Lazio. L'alternativa è rappresentata da Patric spostato a sinistra nei 5 di centrocampo, ruolo già ricoperto due stagioni fa nella partita casalinga contro il Benevento e in un segmento di partita quest'anno contro il Cluj. Altre soluzioni sarebbero veramente di estrema emergenza, come Radu a tutta fascia o Parolo adattato sull'esterno (la scorsa stagione giocò quinto di destra contro la Juventus). Inzaghi incrocia le dita e spera di recuperare Jony e Marusic, o almeno uno dei due per non stravolgere il suo scacchiere.

LULIC - Per quanto riguarda Lulic prosegue la riabilitazione dopo l'intervento di lavaggio articolare alla caviglia effettuato il 12 febbraio. Come riporta la rassegna stampa di Radiosei, Inzaghi sperava di riaverlo in 25-30 giorni, più plausibile rivederlo dopo la sosta in Lazio - Milan del 5 aprile. Deve recuperare il tono muscolare perso con lo stop per riprendersi il posto. Il capitano è uno dei leader, la sua presenza è fondamentale.

LAZIO, MILINKOVIC E I 25 ANNI DA TOP PLAYER

LAZIO, PER MARUSIC E JONY VISITE IN PAIDEIA

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME PAGE