Lega Serie A, pronto un piano per contrastare la pirateria

La pirateria sta creando problemi al calcio italiano e non solo. La Lega Serie A è pronta a contrastare questo fenomeno con un piano importante.
11.07.2019 18:22 di Leonardo Giovannetti Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lega Serie A, pronto un piano per contrastare la pirateria

La pirateria comincia ad essere una spina nel fianco per il mondo del calcio. Circa 5 milioni sarebbero i fruitori del cosiddetto "pezzotto", nome napoletano del set top box che decodifica per la tv il flusso internet di migliai di canali piratati. Questo è un danno di ingenti proporzioni per la Lega Serie A e i broadcaster come Sky e Dazn che hanno sborsato oltre 900 milioni di euro per assicurarsi i diritti tv del campionato. Infatti, un abbonamento delle piattaforme pirata in questione, costa molto meno di quelli ufficiali. La Fapav (federazione per la tutela dei contenuti audiovisivi e multimediali) ha effettuato uno studio sulla pirateria presentando a Roma la situazione generale: "sono 5 milioni gli italiani che, nel corso del 2018, hanno dichiarato di aver visto illegalmente contenuti sportivi live, in streaming, sui propri device o presso amici e familiari. Nell'ultimo anno si contano oltre 22 milioni di atti di pirateria sportiva, soprattutto di eventi calcistici, seguiti da Formula 1 e Moto Gp e circa 5,3 milioni di fruizioni perse. È cambiato anche l'identikit del 'pirata': se nel 2017 quasi 2 su 3 avevano meno di 45 anni, oggi sono poco più di 1 su 2. La pirateria oggi appare quindi 'meno giovane' anche perchè si è assistito a un calo del 14% nella popolazione under 15".

IL PIANO - Luigi De Siervo, ad della Lega Serie A, ha dichiarato di aver ottenuto un budget di un milione di euro per la lotta contro la pirateria. Come riporta La Repubblica, sarà necessario dare vita a leggi più severe e interventi più decisi. Tra 10 giorni verrà presentato un piano dettagliato. Sarà messa in campo, da parte della Lega, una importante campagna di stampa sui media e anche negli stadi. Una società estera farà da supporto in questa battaglia, che prenderà forma in tutto il mondo: le piattaforme pirata si trovano ovunque, dall'Olanda agli Emirati Arabi. Il danno economico finora stimato, per quanto riguarda la Serie A, è di 200 milioni di euro. De Siervo trascorrerà 5 giorni a New York per aprire la prima sede della Lega all'estero. Ne verranno aperte altre entro il 2020: Londra, Doha e una tra Pechino, Shanghai e Singapore. Miccichè ha dato un forte impulso al sistema calcio, ci sono ancora margini di sviluppo. Uno degli obiettivi primari resta la lotta alla pirateria: si spera di far diminuire il numero dei pirati di 500.000 unità.

LAZIO, VISITE IN PAIDEIA

LAZIO, TEST ISOKINETIC

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOMEPAGE