Ortega attacca Simeone: "Lo riempii di insulti. La sua scelta come un tradimento"

Ariel Ortega, in un'intervista rilasciata a Marca Claro, ha attaccato Diego Simeone, suo allenatore ai tempi dell'esperienza tra le fila del River Plate.
05.07.2020 17:30 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ortega attacca Simeone: "Lo riempii di insulti. La sua scelta come un tradimento"

In un'intervista rilasciata a Marca Claro, Ariel Ortega ha ripercorso alcuni momenti della propria carriera. L'ex River Plate ha utilizzato delle parole tutt'altro che positive nei confronti dell'ex Lazio Diego Simeone. Dietro a queste dichiarazioni, la scelta del 'Cholo' di lasciare il club argentino, fresco di vittoria del Clausura, prima dell'ultima partita contro il Banfield nel 2008: "Ci sono persone che pensano di essere più importanti del club e del calcio. Ognuno ha il suo modo di essere. Non discuto il suo modo di lavorare, ma ci sono altre cose che io considero priorità. Il River è più importante di tutto ciò che accade. Fu come un tradimento. In quel momento mi fece male, ma andai nella sua stanza e gli dissi tutto ciò che avevo da dire. A lui e a Vivas. Li ho riempiti di insulti. Eravamo già campioni e avrebbe potuto tranquillamente giocare due minuti di quella partita. Entrare, uscire e ciao, sto lasciando River ed è finita".

FIFA, ideata nuova tecnologia per il fuorigioco in vista del Mondiale 2022

Lazio, tanti auguri ad Hernan Crespo che oggi spegne 45 candeline

TORNA ALLA HOMEPAGE