Roma, il sindaco di Pinzolo: "Valuteremo azioni legali contro i giallorossi"

Il sindaco di Pinzolo Michele Cereghini ha detto la sua sull'annullamento da parte della Roma del ritiro nella sua città, annunciando possibili iniziative
27.06.2019 06:50 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Roma, il sindaco di Pinzolo: "Valuteremo azioni legali contro i giallorossi"

La Roma con una nota sul proprio sito ha comunicato l'annullamento del ritiro a Pinzolo dal 29 giugno al 7 luglio. La decisione ha spiazzato totalmente l'amministrazione comunale della cittadina della Val Rendena, dopo gli sforzi compiuti per garantire ai giallorossi tutte le strutture necessarie. Un esterrefatto Michele Cereghini, sindaco di Pinzolo, ha parlato ai microfoni di repubblica.it: "Fino a ieri ci davano il massimo delle garanzie sul fatto che venivano, nonostante le uscite di stampa sui dubbi. Ci davano garanzie sul poter andare avanti. Stamattina ci hanno chiamato avanzando dei dubbi sul fatto di venire. Mezz'ora fa ci hanno comunicato la decisione, si sono scusati: come se fosse una scampagnata. La cosa ci lascia un grosso rammarico e grossa tristezza, non è modo di gestire le cose. L'azienda di promozione turistica capirà come muoversi. Non c'è solo una penale da far valere, ma va tutelata l'immagine di un territorio. Potevano chiamarci 10 giorni fa".

CONSEGUENZE DELLA DECISIONE - "Risarcimenti? La delusione del momento mi fa pensare a tutto, sarà l'ente turistico del territorio a valutare possibili azioni legali nei confronti della società. Gli operatori del territorio si trovano in grossa difficoltà. I tifosi disdiranno, ci troviamo con gli alberghi vuoti, in due giorni non li riempi. Sono deluso per come si è arrivati a questa decisione. Avevamo avuto grande fiducia per come in passato erano stati i rapporti con la società. Coi tifosi il rapporto è sempre stato eccellente, sulla base di grande lealtà. La scelta tecnica si poteva fare tempo fa, visto che la Uefa non ha ancora detto nulla. Noi non li abbiamo obbligati, ci hanno cercato loro, abbiamo dato tutta la nostra disponibilità e siamo stati ripagati con la stessa moneta. Abbiamo gli operai al campo che stanno lavorando sul manto erboso, chi glielo dice oggi che non viene più la Roma? Spero che i romani vorranno venire ugualmente, la località è pronta a offrire un prodotto estivo d'eccellenza".

CALCIOMERCATO LAZIO, YAZICI PER IL DOPO MILINKOVIC

CALCIOMERCATO LAZIO, SI TRATTA CON LA SPAL PER LAZZARI

TORNA ALLA HOME PAGE

Pubblicato il 26-6 alle 15.20