Simeone: "Alla Lazio ho capito che avrei fatto l'allenatore"

Diego Pablo Simeone ha parlato a The Coaches Voices su As Tv della sua scelta di allenare legata a doppio filo alla Lazio...
15.08.2019 07:30 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
© foto di J.M.Colomo
Simeone: "Alla Lazio ho capito che avrei fatto l'allenatore"

SIMEONE LAZIO - Diego Pablo Simeone si è concesso a The Coaches' Voice en español per una lunga intervista. Il mister dell'Atletico Madrid, nel primo capitolo caricato e dal nome "Origenes", ha detto che la decisione di diventare allenatore l'ha presa ai tempi in cui giocava nella Lazio. Ecco le parole dell'argentino: "Ho deciso di diventare allenatore intorno a 27-28 anni quando giocavo nella Lazio. Una volta presi una cartella e iniziai a preparare la partita successiva come se fossi io l'allenatore. Ho capito che sarebbe stata la mia strada dall'entusiasmo che mi suscitava. Tutti gli allenatori che ho avuto mi hanno lasciato qualcosa. Mi riempie di orgoglio l'esplosione dei nostri giovani come Koke, Lucas e Correa, ma anche la crescita di Griezmann e Oblak. Il mio gioco è stato influenzato da sfumature italiane e spagnole, ma sono argentino anche nel modo di pensare il calcio. In molti pensano che io sia un difensivista, ma in realtà, come gli argentini in generale, sono camaleontico perché posso fare più cose per vincere. Non mi rispecchio in nessun sistema di gioco perchè penso che fossilizzarsi sullo stesso modulo sia controproducente. Sono di mente aperta e ascolto tutti i consigli perché penso che questo possa portare dei risultati ".

SUPERCOPPA EUROPEA, VINCE IL LIVERPOOL

CALCIOMERCATO LAZIO, OCCHIO ALL'ATTACCO

TORNA ALL'HOMEPAGE

Pubblicato il 15-8 alle 02.06