Muore 34enne a Roma con coronavirus: da accertare se avesse patologie pregresse

23.03.2020 08:10 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Muore 34enne a Roma con coronavirus: da accertare se avesse patologie pregresse

"È deceduto al Policlinico di Tor Vergata un uomo di 34 anni ricoverato in condizioni gravi in terapia intensiva. Proveniva da un viaggio in Spagna". Lo ha reso noto l'Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio, che ha però spiegato come sia "in corso l'indagine epidemiologica da parte della Asl Roma 2, è stato richiesto l'esame autoptico per accertare le cause del decesso. Esame che verrà eseguito presso l'istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani". Si tratterebbe della vittima da coronavirus più giovane mai registrata nel nostro Paese, per questo all'Ospedale Spallanzani di Roma verrà dunque eseguita un'autopsia per chiarire se il ragazzo soffrisse di patologie pregresse delle quali non era a conoscenza. Emanuele R., così si chiamava, era stato a Barcellona dal 6 all'8 marzo, prima di tornare a Roma e andare a lavorare il 9 in un call center di zona Settecamini. Di fatto, quello è stato il suo ultimo giorno di lavoro visto che - dopo l'insorgere dei primi sintomi - il giovane è stato 6 giorni in isolamento domestico, fino al ricovero a Tor Vergata. Lì, come rende noto il Giornale, ha trascorso altri 6 giorni in terapia intensiva prima del decesso nella giornata di ieri. Lascia una bambina di 7 anni.