Parla Paola Ferrari: "Rai per tutti, Sky e DAZN sono elitari. Tifosi? Devono tornare"

La conduttrice di Novantesimo Minuto ha espresso il suo parere sul calcio degli ultimi tempi e su come sia rimasto affascinante anche durante il Coronavirus
14.09.2020 12:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Tommaso Marsili
Parla Paola Ferrari: "Rai per tutti, Sky e DAZN sono elitari. Tifosi? Devono tornare"

Per colpa del Coronavirus molte cose sono cambiate nel mondo del calcio: gli stadi sono vuoti, i campionati interrotti hanno portato a partite ravvicinate e preparazioni fisiche non perfette, ma secondo Paola Ferrari la spettacolarità di questo sport è rimasta.

La conduttrice di Novantesimo Minuto, come riportato dalla rassegna stampa di Radiosei, ha dichiarato in merito: "Spettacolo assicurato? Assolutamente sì. Se Zaniolo si fa male in quel modo, io piango davanti alla tivù. E un bel gol resta un bel gol".

CONCORRENZA - In presentazione della nuova edizione del suo programma, ha spiegato: "Bisogna calibrare bene le parole, mostrare tutto per bene, anche l’emozione ma senza dimenticare il resto, quello che tutti abbiamo vissuto. Il calcio in chiaro della Rai parla a chiunque, è una specie di abbraccio collettivo. Quello di Sky e Dazn è forse più elitario, ma entrambi sono molto importanti".

TIFOSI - "I grandi network rappresentano il principale introito di un movimento che ha appena aperto le porte ai fondi d’investimento. Il campionato d’estate era ripreso per ragioni essenzialmente finanziarie: le televisioni non sono il diavolo, però non sono tutto. Il pubblico allo stadio resta insostituibile ed è tempo che ritorni, in sicurezza e con la massima cautela: speriamo che a ottobre o al massimo novembre sia così".

ILARIA D'AMICO - "Ilaria è sempre stata la mia prima competitor, la più brava. Le dico in bocca al lupo per la sua nuova avventura, però mi aspettavo più riconoscenza verso di lei. Ilaria ha lasciato il segno, ma forse non per tutti è così".