Lazio, Armini a LLSN: "Bello essere considerato una bandiera. Se arriva la chiamata di Inzaghi..."

Il capitano della Lazio, Nicolò Armini, è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni. La sua stagione, l'essere capitano e il futuro, ecco di cosa ha parlato.
19.05.2019 07:05 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Fonte: Valerio De Benedetti e Gabriele Candelori - Lalaziosiamonoi.it
Lazio, Armini a LLSN: "Bello essere considerato una bandiera. Se arriva la chiamata di Inzaghi..."

La Lazio batte la SPAL e vola in Primavera 1. Il capitano della squadra, Nicolò Armini, è intervenuto ai microfoni de Lalaziosiamonoi.it per parlare di questa stagione e del futuro, suo e della squadra: "Quella di oggi è una grande soddisfazione, il coronamento di un grande lavoro fatto durante tutto l'anno. Ci godiamo questo momento, ce lo siamo meritato. Abbiamo fatto diversi pareggi in casa e anche se nessuno ci ha sconfitto ci hanno penalizzato. Le cose facili non ci sono mai piaciute, ma abbiamo affrontato benissimo i play-off vincendoli meritatamente. Qui in casa è difficile che gli avversari abbiano tante occasioni, la SPAL è una squadra solida ma oggi abbiamo preso un gol per una disattenzione su lancio lungo. Per fortuna è finita bene. Fino a martedì festeggiamo, poi mercoledì si riprendono gli allenamenti. Essere il capitano della squadra mi dà una spinta in più, sono tifoso della Lazio da quando ero bambino quindi è una grande responsabilità, devo portare in giro per tutta Italia questi colori ma li porto serenamente. La prossima credo che possa essere una stagione positiva, il valore della squadra è buono".

BILANCI E FUTURO: “È stata una grande annata e ringrazio tutti i compagni. Ora godiamoci gli ultimi giorni di allenamento poi pensiamo al prossimo anno. Sono contento della mia stagione, ho esordito in prima squadra e con la Nazionale Under 19. Futuro? Quello che voglio per il prossimo anno è fare bene in Primavera 1 con la Lazio, poi vedremo. Mi fa piacere essere visto come la bandiera del futuro, ma io mi pongo degli obiettivi giornalieri e settimanali, poi in caso se arriverà la chiamata di Inzaghi sarà ben voluta. La speranza di essere chiamato per il finale di campionato c'è, ma non penso a queste cose. Bonacina? Ci ha accudito per tutto l'anno, soprattutto nei momenti più difficili. Sono felice di aver passato questa stagione con lui".

Nel post-partita. Armini è intervenuto anche ai microfoni di Lazio Style Channel"Non ho parole per descrivere quest'emozione. Un trofeo conquistato con tanto sudore e lavoro, ci siamo presi quello che ci meritavamo. È stato un grande finale di stagione, mio fratello ha alzato il trofeo contro i cugini giallorossi con l'Under 14, la Lazio ha vinto la Coppa Italia ed oggi questo enorme successo, una settimana perfetta. Nel corso di tutto il campionato abbiamo dimostrato che sappiamo soffrire, siamo una squadra solida, le cose facili non ci piacciono. Nonostante avessimo vinto gli scontri diretti contro la prima in classifica siamo andati ai play-off. Dedico questa vittoria alla mia famiglia che continua a compiere dei sacrifici per me e mi segue e sostiene sempre".

LAZIO, BONACINA A LLSN

LAZIO, LOTITO PARLA DOPO IL SUCCESSO IN PRIMAVERA

TORNA ALLA HOMEPAGE