PRIMAVERA - Lazio, la gioia della squadra: "Promozione meritata"

18.05.2019 17:45 di Daniele Rocca Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
PRIMAVERA - Lazio, la gioia della squadra: "Promozione meritata"

La Lazio Primavera torna nella massima serie di categoria. Merito della vittoria conquistata sul campo contro la Spal: ci pensa Scaffidi a sbloccare il match, immediato il pareggio degli ospiti. A cinque minuti dalla fine però arriva il colpo del ko firmato da Alessandro Cerbara. Il man of the match al termine della partita è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale: "Era un anno in cui ho trovato meno spazio, ma ho sempre lavorato e sapevo che prima o poi il lavoro avrebbe ripagato. Ho segnato contro il Lecce e oggi ed è stato bellissimo. Entrare a partita in corso non è mai facile, ma le mie caratteristiche si esaltano le squadre stanche e riesco a fare bene. Dovevamo tornare in A e ci siamo riusciti, ora ci godiamo la vittoria. Squadra e staff sono stati sempre uniti e questi festeggiamenti lo dimostrano". Di seguito la gioia anche degli altri calciatori di Bonacina.

ALIA - "È stata una grande annata, l'anno scorso siamo retrocessi e dovevamo dare un segnale importante. Io in primis. Mi sono messo subito sotto, siamo tornati dove meritiamo di stare e sono contentissimo di questo. La squadra, soprattutto nei play-off ha dimostrato di essere unita anche nelle situazioni difficili: con il Lecce siamo andati in svantaggio e oggi la SPAL ci ha ripreso, ma abbiamo vinto. L'obiettivo a inizio stagione era essere uno dei portieri meno battuti, ci siamo riusciti e quindi bene così. Ma ho 19 anni e dovrò crescere. Intanto questa sera festeggiamo".

SILVA - "Abbiamo lottato tutto l'anno per raggiungere questo obiettivo, quindi complimenti a tutti. Contro il Verona ho preso un rosso che non dovevo prendere, ma con il Lecce i miei compagni sono stati bravissimi. L'anno scorso non abbiamo fatto un grande campionato, quest'anno abbiamo lavorato e abbiamo raggiunto la Primavera 1. Il gol contro il Frosinone a 2 minuti dalla fine è il momento più bello della stagione, dopo la vittoria di oggi".

ZITELLI - "È stata la partita più complicata dei play-off, avevano un buon possesso e identità di gioco. Noi siamo stati compatti per poi ripartire, abbiamo fatto una buona gara e chi è subentrato ha dato una spinta in più risultando determinante. Come abbiamo festeggiato? Abbiamo “spaccato” lo spogliatoio, siamo felicissimi perché una vittoria così con 3 partite secche è ancora più bello. Dovevamo essere promossi direttamente ma così si è visto che la squadra e il gruppo ci sono, il mister ci ha aiutato molto in questo periodo soprattutto dopo la sconfitta con l'Ascoli. Siamo una bella famiglia, questo ci ha fatto andare in Primavera 1. Sono stato un anno fermo, senza vedere i compagni e questo un po' mi ha buttato giù. È merito della mia famiglia se sono qui oggi e dedico a loro la vittoria".