Primavera, storie di stakanovisti: Bertini scala posizioni, ma Murgia è davvero irraggiungibile?

22.01.2023 16:00 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Lavinia Saccardo - Lalaziosiamonoi.it
Primavera, storie di stakanovisti: Bertini scala posizioni, ma Murgia è davvero irraggiungibile?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nel match di ieri al Fersini contro il Perugia, vinto con un meritato 4-0, Marco Bertini ha trovato il gol e ha toccato quota 86 presenze con la maglia della Primavera della Lazio, aumentando ulteriormente il divario con Riccardo Serpieri, uno dei senatori di quella squadra che, con Simone Inzaghi al timone, era quasi imbattibile.

Oggi la realtà che vive la Primavera di Sanderra è profondamente diversa da quella di otto anni fa, quando le giovani aquile si trovavano ogni sabato di fronte a squadre di livello altissimo e la Primavera 1 era un mazzo in cui pescare talenti che più tardi avrebbero detto la loro in Serie A. Con sole altre due presenze Bertini raggiungerà Alessio Luciani, poi potrà pensare al podio, occupato dai tre più presenti nella storia della Primavera biancoceleste. Gianluca Pollace, oggi al Montespaccato Calcio, con 90 partite giocate, Simone Palombi a quota 92 a Alessandro Murgia in vetta con 96 presenze, cresciuto e maturato con quella stessa maglia che l’ha fatto sbocciare e l’ha reso poi l’eroe della Supercoppa Italiana vinta dalla Lazio in pieno recupero nel 2017. Dove arriverà Bertini? Difficile dirlo, per ora si prende di diritto un posto tra gli stakanovisti della Primavera laziale che oggi mira a tornare tra le grandi, lì dove dovrebbe stare.