FORMELLO - Lazio, riecco Leiva: ci prova per il Milan

02.07.2020 07:30 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
FORMELLO - Lazio, riecco Leiva: ci prova per il Milan

FORMELLO - Sì, una notizia che ci voleva proprio: Lucas Leiva è tornato finalmente in gruppo. Il brasiliano ora ha altri tre giorni per confermare il rientro e rimettersi a disposizione di Simone Inzaghi. L’emergenza in attacco prevista per sabato (Immobile e Caicedo squalificati) potrebbe spingere il tecnico a impiegarlo da titolare nel terzetto di centrocampo alzando Luis Alberto o Milinkovic alle spalle di Correa, l’unica punta di ruolo rimasta. Adekanye prova a essere la seconda: stamattina ha svolto un lavoro differenziato, era ai box per un problema muscolare, anche lui cerca un posto tra i convocati per la prima volta dalla ripartenza del campionato. Il baby Moro ha riportato uno stiramento importante e alzerà di nuovo bandiera bianca. Compromessa la sua promozione tra i grandi per il rush finale di campionato. 

RECUPERI. Andando in ordine: Leiva ha partecipato al riscaldamento coi compagni, ai circuiti tra gli ostacoli e agli scambi ravvicinati con il pallone. L’ex Liverpool si è staccato, così come Lukaku e Correa, per la seconda parte dell’allenamento. Niente esercitazioni sui cross e i tiri in porta. Sta cercando di superare i tormenti al ginocchio destro operato a inizio aprile, dovrà conviverci fino alla chiusura della stagione. La speranza è che arrivino delle conferme per il Milan: gli allenamenti riprenderanno venerdì dopo un giorno di riposo concesso da Inzaghi. Ai box c’è ancora Luiz Felipe: il difensore oggi ha effettuato un lavoro atletico differenziato e poi ha assistito alla seduta della rosa dalla panchina. Sta smaltendo una lesione muscolare.

SEDUTA. Al Fersini c’erano soltanto i calciatori non impiegati con il Torino o entrati nel corso del secondo tempo. Tra questi non si sono visti però Cataldi e Marusic, ancora non al meglio rispettivamente per la distorsione alla caviglia e l’elongazione muscolare. Un giorno in più di riposo, meglio non rischiare. Ieri sono andati in panchina per regalare un’alternativa in più nonostante non fossero ancora pronti.

Pubblicato il 01-07 alle 12,25