"Dispiegare le ali, essere Polisportiva": all'Hotel Cicerone l'incontro degli Stati Generali della S.S. Lazio - FOTO

Pubblicato il 13/10/2018 alle ore 19:10
14.10.2018 07:22 di Saverio Cucina Twitter:   articolo letto 3857 volte
Fonte: Saverio Cucina - Lalaziosiamonoi.it
"Dispiegare le ali, essere Polisportiva": all'Hotel Cicerone l'incontro degli Stati Generali della S.S. Lazio - FOTO

Presso la sala conferenze dell'Hotel Cicerone di Roma, a 100 metri da Piazza della Libertà, si è svolta quest'oggi la riunione degli Stati Generali della S.S. Lazio. "Dispiegare le ali. Essere Polisportiva" il titolo scelto per introdurre l'evento, a cui hanno partecipato i dirigenti delle sezioni e attività associate, i rappresentanti dei media e appassionati, con l'obiettivo di creare le condizioni affinché la S.S. Lazio, le sue sezioni e le attività associate possano svolgere un lavoro comune nel percorso che porterà al 9 gennaio 2020, quando il Sodalizio compirà 120 anni. A presiedere il convegno il presidente della Polisportiva Lazio Antonio Buccioni, le cui dimissioni in estate erano già state respinte dal Consiglio Generale, e il vicepresidente vicario Federico Eichberg. A seguire, i temi principali del meeting odierno:

COMUNICAZIONE, INIZIATIVE E VISUAL IDENTITY LAZIO - Ampio spazio nella mattinata è stato dedicato al tema della comunicazione della Polisportiva con l'esterno. Tra le iniziative prese in considerazione per ampliare la visibilità del Sodalizio, in primis, la realizzazione di un volume che raccolga la storia delle sezioni, il palmares e i contatti, di volta in volta aggiornati e resi disponibili per la consultazione del pubblico. In previsione dei 120 anni della Lazio, inoltre, è stato proposto una sorta di countdown - dal 9 gennaio 2019 al 9 gennaio 2020 - scandito da “120 storie” di Lazialità (storytelling) da pubblicare sul sito della Polisportiva. Le storie verranno fornite dalle singole sezioni e pubblicate ogni 3 giorni sul sito generale e successivamente allegate al volume di cui sopra. Per quanto concerne le future iniziative, il Consiglio Generale propone di ridisporre uno statuto di Fondazione Lazio, sviluppando progetti con le realtà charity e con le organizzazioni no profit. Particolare attenzione è stata rivolta anche all'ipotesi di avere una sede della Fondazione presso cui possa domiciliarsi la stessa S.S.Lazio. Per quanto concerne infine il tema della Visual identity, l'idea di base è quella di caratterizzare l'identità biancoceleste anche visivamente come portatori di “stili di vita” sani, centrati sulla attività fisica, la sana alimentazione, la sostenibilità dell’ambiente e l’inclusione sociale. In quest'ottica, è stata presa in considerazione la possibile elaborazione di un logo che accomuni tutte le sezioni e che sia basato sulla Visual identity etica. Contestualmente, spicca anche l'intenzione di dar vita ad un Customer relationship management (CRM) che coinvolga tutti gli iscritti alle sezioni al fine di presentarsi ai partner con i numeri del Sodalizio. Non ultimo, è sempre attuale l'idea della realizzazione di un museo, mettendo a sistema la realtà di studi e ricerche e valorizzando il ruolo della consulta delle famiglie storiche. Un programma ambizioso e ricco di propositi incoraggianti, con lo sguardo sempre rivolto al 9 gennaio 2020. Nella testa e nel cuore la visione di una Polisportiva sempre vincente, ma al contempo più conosciuta e a portata di mano di ogni singolo appassionato biancoceleste.