Spadafora: "Prima la Coppa Italia, poi il campionato. Sport amatoriale? Data nel dpcm"

05.06.2020 07:28 di Andrea Marchettini   Vedi letture
Spadafora: "Prima la Coppa Italia, poi il campionato. Sport amatoriale? Data nel dpcm"

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha parlato attraverso il suo canale Facebook per annunciare alcuni aggiornamenti riguardanti alcune questioni dello sport in Italia in seguito all'emergenza sanitaria legata al Covid-19:

BONUS 'SPORT E SALUTE': "Da lunedì 'sport e salute' sarà in grado di avviare i bonifici per tutti, sia quelli di aprile che di maggio. Penso che tra mercoledì e giovedì potrete trovare i soldi. Anche se in ritardo, abbiamo portato a termine questa questione. Purtroppo la Banca d'Italia ci ha impiegato di più a farci arrivare i fondi. Noi ci stiamo impegnando tantissimo, so bene qual è il mondo sportivo e conosco le difficoltà che in molti hanno. Ma ripeto che da lunedì saranno fatti i bonifici. Tutte le persone che hanno fatto la domanda, settimana prossima avranno i soldi".

FONDO PERDUTO PER A.S.D: "Oggi ho firmato il primo decreto: 51 milioni di euro per il sostegno a fondo perduto per le ASD e SSD. Vogliamo erogare questo contributo in breve tempo, sarà una procedura rapida. Non so quante società riusciremo ad aiutare: so che circa 15mila di queste svolgono attività sportive, le altre le sostengono. Io ci tengo tantissimo a questa questione: so quant'è importante l'apporto di queste società per il mondo dello sport".

ARBITRI E BONUS: "Gli arbitri sono stati inclusi nel bonus. Su 131mila, solo qualche centinaio di domande sono state escluse ma solo perché si trattava di persone che non sono lavoratori sportivi e che quindi hanno sbagliato a fare la domanda".

ATTIVITA' SPORTIVA E AMATORIALE: "Ormai l'attività sportiva è ricominciata. Hanno ripreso tutti, tranne l'attività dello sport amatoriale: la partita di calcetto tra amici. Su questo ribadisco il mio impegno, ovvero di introdurre nel nuovo dpcm la data per la riapertura dello sport amatoriale. Non so dirvi se questa data coinciderà con l'uscita del nuovo dpcm. Il problema è anche che si dovrà superare l'idea del distanziamento, perché è chiaro che non si può giocare a pallone tra amici rispettando il distanziamento. Ma se vediamo che le cose vanno bene, già dal 15 giugno possiamo cominciare a parlare di questo".

CAMPIONATO DI CALCIO: "Avevo chiesto se si potesse ripartire con la Coppa Italia, perché saranno 3 partite in chiaro che potremo vedere tutti quanti sulla Rai. Sarà così e sono contento: il 12 e il 13 ci saranno le semifinali, il 17 la finale e poi ripartirà il campionato con un calendario fitto".

Lotito: "Spero prevalga il merito sportivo"

Lazio, rimandata la risonanza a Milinkovic

TORNA ALLA HOMEPAGE

Pubblicato il 4/06 alle 19.00