Lazio - Genoa, Torrente: "Gol falliti? L'importante è creare. E con Lotito..."

Verso Lazio - Genoa vi proponiamo la nostra esclusiva con Vincenzo Torrente, ex bandiera rossoblù, oggi allenatore in attesa dell'opportunità giusta
29.09.2019 08:00 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Alessandro Vittori - Lalaziosiamonoi.it
Lazio - Genoa, Torrente: "Gol falliti? L'importante è creare. E con Lotito..."

Tanti i gol sbagliati dalla Lazio contro l'Inter e in tutte le partite di questo inizio di stagione. Inzaghi spera in un riscatto con il Genoa, per riprendere la marcia verso la Champions. La redazione de Lalaziosiamonoi.it ha intervistato in esclusiva una bandiera rossoblù, Vincenzo Torrente, oggi tecnico in attesa dell'occasione giusta.

Che partita sarà Lazio - Genoa?

"Tutte e due le squadre devono riscattarsi dalle ultime prestazioni, quindi sarà una bella partita. Lazio e Genoa sono state costruite bene e per il campionato che dovranno fare sono due squadre forti".

A San Siro si è vista una Lazio sprecona, come interverrebbe al posto di Inzaghi?

"Da allenatore dico che la cosa positiva è creare. Prima o poi le occasioni la Lazio le sfrutterà. Non mi porrei nessun problema perché ripeto che l'importante è creare. Con gli attaccanti che hanno i biancocelesti, piano piano non ci sarà più questo problema. Gente del genere si sbloccherà, mentre sarebbe problematico non creare".

Ha condiviso la scelta di Inzaghi di lasciare fuori Immobile dai titolari a San Siro?

"Non so rispondere, sono cose interne. Inzaghi sicuramente avrà fatto le sue valutazioni".

Un giudizio su Inzaghi allenatore?

"Inzaghi è un ottimo allenatore che ha fatto bene in questi anni. È stato anche un po' sottovalutato, ma credo che siamo davanti a un grande tecnico".

Dopo un anno di flessibilità, Inzaghi ha decisamente scelto il 3-5-2 per la sua Lazio. Perché secondo lei?

"Secondo me perché c'è da anni un progetto che sta dando risultati e per le caratteristiche dei giocatori che secondo Inzaghi sono perfette per giocare a 3. Non vedo perché cambiare un modulo che nel corso degli anni ha dato parecchie soddisfazioni. Poi ci sono i principi di gioco in fase difensiva e offensiva che sono indipendenti dagli schemi e Inzaghi li ha. Ovviamente se le cose non dovessero andare in un certo modo si può pensare a un cambio. Finora però le prestazioni sono sempre arrivate dalla Lazio".

Ieri c'è stato un incontro tra Preziosi e Andreazzoli, che rischia la panchina. Come ci si arriva alla sfida in queste condizioni?

"Non conosco nello specifico la situazione, ma credo che Preziosi abbia rilanciato il Genoa rispetto agli ultimi anni. Ha allestito una squadra importante, ha un mix di giovani e meno giovani di qualità. Ci vuole tempo e pazienza, visto che si è affidato a un allenatore esperto che fa giocare bene le sue squadre. Prima di prendere delle decisioni affrettate si deve riflettere per bene".

Un pronostico sulla corsa Champions?

"Ancora è presto, siamo a inizio campionato ed è difficile fare un pronostico. Tutti gli anni ci può essere una sorpresa, come lo scorso anno l'Atalanta. I bergamaschi hanno avuto continuità e un progetto tattico che ha portato risultati. La Lazio se trova continuità sarà una di quelle".

Lei ha lavorato alla Salernitana con il presidente Lotito, che rapporto ha avuto?

"Mi sono trovato bene, anche se alla fine non è andata come speravo. Il progetto a Salerno era di riuscire a salvarsi, poi a gennaio si è scelto di migliorare la rosa. Pur mantenendo l'obiettivo della salvezza non hanno avuto pazienza e hanno cambiato l'allenatore. Mancavano ancora diciotto partite e si potevano salvare anche con me, senza togliere niente a Menichini. Ci saremmo salvati comunque, ma è stata fatta un'altra scelta. Comunque mi sono trovato bene e ringrazio Lotito per l'opportunità che mi ha dato di allenare la Salernitana".

Ha ricevuto qualche offerta di recente?

"Tutti gli anni ho avuto dei contatti, poi per un motivo o per un altro ho deciso di non entrare in corsa o prendere una squadra dall'inizio. In questo momento mi aggiorno per conoscere giocatori e vedere come lavora qualche collega. Aspetto l'occasione per rientrare con tanto entusiasmo e grande voglia"

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Lazio - Genoa, le probabili formazioni 

Lazio, blitz di Lotito durante l'allenamento 

Clicca qui per tornare all'homepage del sito