PAGELLE - Parma - Lazio, il perno porno di Caicedo! Ballerino Luis, muro Luiz

10.02.2020 06:55 di Carlo Roscito Twitter:    Vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
PAGELLE - Parma - Lazio, il perno porno di Caicedo! Ballerino Luis, muro Luiz

STRAKOSHA 6,5: Si allunga sulla punizione di Kurtic, più complicata del previsto perché passa esterna alla barriera. Poi devia con le dita il tentativo a giro di Caprari e coi pugni la bordata di Kucka (forse respinto troppo centralmente). Sicuro nelle uscite.

PATRIC 7: Ha imparato alla perfezione i compiti richiesti da Inzaghi e dal ruolo ricoperto. Rimane attaccato all’uomo oppure scappa per coprire lo spazio alle sue spalle. Non sbaglia mai la scelta, con o senza il pallone.

LUIZ FELIPE 7,5: Uno scudo respingi-palloni. Si spalma a terra due volte per contrastare i tiri a botta sicura di Gagliolo. Ci mette il cuore e il corpo. Bella gara, stavolta da centrale: scivola bene su entrambi i lati per coprire le spalle ai compagni di reparto. Una chiusura super in scivolata, supera alla grande la prova.

ACERBI 7: Le sue prestazioni sono una questione di testa, mica di posizione. Chiude e spinge, respinge e schiude la manovra. Sembra un terzino fluidificante. Partita perfetta con tutto il peso della diffida. Stravince i duelli, l’unico brivido è sul contatto con Cornelius. Lo limita con l'esperienza. 

MARUSIC 6,5: Coraggioso, intraprendente. Discese continue fino all’intervallo, prova anche a chiudere le azioni che si sviluppano sulla fascia opposta. E non giocava titolare dal 30 ottobre scorso con il Torino, è una nota di merito. Corre un rischio enorme un attimo prima di uscire con un blocco su Bruno Alves.

Dal 57’ LAZZARI 6,5: Entra quando Marusic sembra aver finito la benzina. Regala folate e nuova vivacità sulla fascia.

PAROLO 6,5: Sporca le traiettorie, spesso interrompe sul nascere le intenzioni del Parma. Si sacrifica per tutti, pressa senza sosta, era chiamato a sostituire un gigante. A prescindere dall’età, resta uno iper-affidabile.

LEIVA 7: Ha un radar installato, gli fa intuire prima i passaggi avversari. Grande intelligenza calcistica, raddoppia e dà una mano a ogni compagno in campo. Dopo il giallo evita saggiamente qualsiasi tipo di contatto pericoloso.

Dall’82’ CATALDI sv

LUIS ALBERTO 8: Danza col pallone tra i piedi: il “ballerino di Siviglia” della Lazio. Dai, ma quale mezzala: questo è un calciatore totale. Va dove lo portano il cuore, la testa e il fabbisogno della squadra: la dai a lui e stai "tranquillo" senza fare la sua “fine”. Svaria per il campo, semina classe qua a là, anche dalla parte destra, da dove fa partire il cross del vantaggio.

JONY 6,5: La prima fiondata in area è già al terzo minuto. Prende fiducia subito, merita di rimanere in campo per l’intero match, non tira mai il fiato o il piede indietro. Si guadagna in pieno la pagnotta, complimenti.

CAICEDO 7,5: Fa perno con il sinistro, fa porno col destro: che goduria la sua girata, butta giù i primi intonaci del muro gialloblù. La rete da opportunista, le sponde da altruista. Continua la sua stagione super, ottavo gol in campionato, uno più pesante dell’altro. Il Panterone dà un altro graffio al campionato.

Dal 62’ CORREA 6: Bentornato in campo, una mezzoretta per provare a strappare e chiudere la sfida col raddoppio. Impegno massimo, si vede che non è ancora in condizione e gestisce male un paio di palloni che uno come lui dovrebbe trasformare in occasioni da gol.

IMMOBILE 6,5: Fatichiamo noi, soltanto a guardarlo. Il conto dei suoi scatti si perde dopo una mezzoretta. Sfiora il palo nel primo tempo, spara alto nella ripresa, con corse del genere è anche normale perdere un po’ di lucidità al momento del tiro. Trascinatore pure quando non finisce nel tabellino dei marcatori. E capita raramente...

ALL. INZAGHI 8: Diciottesimo risultato utile di fila, mai successo nella storia della Lazio. Altri 3 punti in trasferta, -1 dalla Juve, un cammino incredibile. Vince a Parma, una gara complicatissima, senza cinque titolari. La squadra si è forgiata nell’emergenza. Il sogno continua.

PARMA (4-3-3): Colombi 6; Darmian 5,5, Iacoponi 5,5, Alves 6, Gagliolo 6,5 (Pezzella sv); Hernani 5,5, Brugman 5,5 (Kulusevski 6,5), Kurtic 5,5; Kucka 6, Cornelius 5,5, Caprari 5,5 (Sprocati 6). All.: D’Aversa 6.

Pubblicato il 09/02 alle ore 20:02