AIC, Calcagno: "Il mondo del calcio può velocizzare la vaccinazione per il Covid"

08.03.2021 15:00 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
AIC, Calcagno: "Il mondo del calcio può velocizzare la vaccinazione per il Covid"

"Il mondo del calcio potrebbe essere uno dei veicoli da utilizzare per velocizzare il processo di vaccinazione di massa. Nessuno chiede canali privilegiati, ma potremmo essere al servizio del sistema con i nostri dottori e la nostra organizzazione". Lo ha dichiarato Umberto Calcagno, presidente dell'Associazione italiana calciatori, intervenuto a "La politica nel pallone" su Rai Gr Parlamento.

NUOVO PROGETTO CHAMPIONS - Il numero uno dell'AIC ha proseguito parlando del progetto per la nuova Champions: "Si tratta di un processo irreversibile, perché solo la parte apicale del calcio può generare nuove risorse. Il fatto che la Champions generi nuove risorse è un bene per tutti, mi auguro vengano redistribuite: la nuova organizzazione sarà un momento fondamentale, condizionerà un'intera generazione, il processo non va contrastato ma accompagnato. A noi preoccupano gli aspetti tecnico-sportivi, in particolare i calendari perché i top players rischieranno di non poter essere utilizzati all'interno dei campionati nazionali per le troppe partite da disputare. Dobbiamo preservare l'equilibrio non solo economico ma anche sportivo: avere una Champions con tantissime partite, unite alle competizioni delle nazionali, è un rischio per i top players".

Serie A, Gravina: "Il protocollo funziona, il campionato deve essere concluso"

Udinese, Gotti multato per aver violato le norme anti-Covid: l'accaduto

TORNA ALLA HOMEPAGE