Champions League, gioie e dolori per Inter e Milan: i risultati

20.10.2021 06:50 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Ludovica Lamboglia - Lalaziosiamonoi.it
Champions League, gioie e dolori per Inter e Milan: i risultati
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

L’Inter di Simone Inzaghi torna al successo e trionfa sullo Sheriff Tiraspol per 3-1. I nerazzurri conquistano il primo successo nella competizione contro la rivelazione del girone che nelle prime due giornate hanno battuto Shakhtar el Real Madrid. Gli ospiti, però, non sono riusciti a fare il tris. Partita a ritmi molto alti già dopo i primi minuti del match, inizialmente i moldavi si sono resi più pericolosi. In risposta arrivano due occasioni clamorose per Dumfries e Dzeko, che sbagliano davanti a Celeadnic. Troppo prevedibili i padroni di casa ma ci pensa comunque il bosniaco dopo mezz'ora, che con un sinistro al volo firma il momentaneo 1-0 sul secondo palo. Nella ripresa arriva la risposta dello Sheriff su punizione con Thill che calcia di sinistro e agguanta il pari. La parità dura poco in quanto, dopo soli sei minuti Vidal riporta subito avanti i suoi con un sinistro in area. A chiuderla definitivamente è il difensore De Vrij che trova il 3-1 su sponda di Dumfries. L'Inter si trova così in terza posizione nel gruppo D a quota 4 punti e si rialza dopo il ko arrivato contro la Lazio di Sarri.

Meledizione Champions per il il Milan di Pioli che, in piena emergenza tra infortuni e covid,  perde la terza partita consecutiva nella competizione. Al Do Dragao il Porto si impone dominando, ma solo nella ripresa concretizza quando arriva la conclusione dal limite dell’area di Luis Diaz a seguito di un presunto fallo di Taremi su Bennacer. La prestazione del Milan rimane comunque troppo passiva nonostante l’ingresso di Ibrahimovic. I rossoneri non sono riusciti a rispondere non essendo veramente mai pericolosi inchinandosi al Porto. Il Milan resta così quarta ed ultima in classifica nel gruppo B con 0 punti in cassaforte.

Pubblicato il 19/10