Lazio-Marsiglia, Milik in conferenza: “Vogliamo fare punti. Il rapporto con Sarri…”

20.10.2021 19:00 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lazio-Marsiglia, Milik in conferenza: “Vogliamo fare punti. Il rapporto con Sarri…”

Arkadiusz Milik ha presentato il match tra Lazio e Marsiglia di Europa League in conferenza stampa. Di seguito le parole dell'ex attaccante del Napoli: "Sono stato 5 anni a Napoli, conosco bene il campionato. La Lazio è una squadra forte con tanta qualità. Penso che l'Europa League non c'entra nulla con la Serie A. Mi aspetto una squadra pericolosa e noi dobbiamo essere pronti per affrontare una partita dura".

INFORTUNIO - "Sono stato qualche mese fuori per fare riabilitazione. Da un mese mi sto allenando con la squadra. Ho giocato tre partite e mi sento bene fisicamente. Non sono pronto per giocare 8 partite di fila, ma il ginocchio sto bene e questo è importante. Sono contento che abbiamo vinto con il Lorient è che ho segnato. Dobbiamo lavorare perché domani c'è una partita importante e vogliamo fare bene".

SARRI - "Con Sarri abbiamo avuto un buon rapporto. Ho tanto rispetto per lui perché è un grande allenatore. Abbiamo fatto bene a Napoli anche se non abbiamo vinto niente. Al Chelsea ha vinto l'Europa League e alla Juve il campionato. È un allenatore forte con le idee chiare e che gioca un calcio offensivo"

CONTINUITÀ- "Mi serve qualche partita per trovare il ritmo. È stato un periodo difficile dove ho saltato anche l'Europeo e l'inizio di questo campionato. Ora sto bene e cerco di capire il mio corpo. In questo momento serve solo pazienza".

PSG - "Non voglio parlare della partita di domenica con il Psg. C'è una gara difficile domani, il gruppo sta bene e il recupero è fondamentale. Non c'è tanto tempo per rifiatare e lavorare. Conta solo il match contro la Lazio, poi penseremo al campionato".

GIOCO OFFENSIVO - "Sempre bello per un attaccante avere un allenatore come Sampaoli che gioca offensivo. Per un centravanti e la cosa più bella del mondo, sei sempre pericoloso e vicino alla porta. Sono contento che giochiamo in questo modo, possiamo ancora migliorare tanto ma con il tempo riusciremo a fare passi avanti. La squadra è giovane e giocando migliorerà".

FEELING CON IL GOL - "Ogni attaccante sente la responsabilità. Noi dobbiamo fare gol e la differenza. Non sempre ci riusciamo. In EL abbiamo perso qualche punto anche per sfortuna. Non siamo riusciti a segnare molto. Domani vogliamo fare punti e vincere. È quello che ci serve. Abbiamo solo due punti e abbiamo bisogno di farne altri. Se vinciamo con la Lazio riusciamo a salire in classifica, è quello che conta di più".

POCHI TIFOSI ALLO STADIO - "Con i nostri tifosi abbiamo sempre lo stadio pieno. Non posso dire niente sugli altri. Sono contento dei tifosi del Marsiglia perché ogni partita ci sono sempre vicini e questa è la cosa più importante per un giocatore. Domani non ci sarà lo stadio pieno ma sono cose che non possiamo controllare"