Roma, Fonseca: "Derby importante, ma vale tre punti. Lazio forte in attacco. E sulla formazione..."

Il tecnico della Roma ha presentato il derby della Capitale, in programma domani 15 gennaio alle 20.45, nel corso della consueta conferenza.
14.01.2021 14:15 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Elena Bravetti - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Roma, Fonseca: "Derby importante, ma vale tre punti. Lazio forte in attacco. E sulla formazione..."

Alla vigilia del derby della Capitale, il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha presentato la sfida nel corso della consueta conferenza stampa. Di seguito le domande dei cronisti e le dichiarazioni dell'allenatore:

Abbiamo seguito le parole di Tiago Pinto. Progetto a medio-lungo termine le sta bene?

Ho visto la conferenza, ha spiegato questo progetto a medio-lungo termine. Ma ha parlato anche di ambizioni, è importante averne in tutti i momenti. Stiamo lavorando tutti insieme per essere una squadra che vuole vincere sempre. E questa per me è la cosa più importante. 

Questo gruppo merita la riconferma anche nel derby?

Lo scopriremo domani (ride, ndr). 

Cosa rappresenta per lei un derby? Le pesa non averlo vinto?

Ma non l'ho neanche perso. Un derby è una partita importante per tutti, ma sono solo tre punti che ci stiamo giocando. Vogliamo vincere per averli. 

A che punto è il processo di crescita mentale della squadra?

Contro l'Inter abbiamo fatto gli ultimi minuti di grande intensità, non abbiamo alcun problema fisico. È complicato anche per le grandi fare 90' ad alto ritmo, stiamo lavorando per essere più equilibrati. Abbiamo avuto 15' meno buoni, ho fatto vedere ai giocatori cosa dobbiamo fare, credo che loro abbiano capito. Vogliamo avere più continuità. 

Vincere un titolo già in questa stagione?

L'ambizione deve esserci sempre, dobbiamo giocare ogni partita con la voglia di vincere, questo non può mai mancare. 

La stessa formazione due volte di seguito?

Lo scoprire domani, l'ho già detto. Stiamo giocando in un altro modulo rispetto a prima. Conosciamo l'importanza di Luis Alberto e Milinkovic, hanno tanti giocatori forti. Principalmente in attacco. Abbiamo lavorato pensando a un collettivo forte ma anche alle individualità che la Lazio ha.

Giocare senza pubblico?

Non è mai un vantaggio. Penso che tutti preferirebbero giocare col pubblico. Gli stadi vuoti sono la cosa peggiore di questo momento, tutti noi vogliamo che ritornino gli spettatori. 

Cali nei secondi tempi?

Dobbiamo analizzare ogni partita. Alcune volte abbiamo avuto un problema di testa, abbiamo avuto difficoltà a reagire dopo momenti complicati, ma stiamo lavorando per essere più equilibrati per tutti i 90 minuti. 

Quanti ballottaggi?

Non ho alcun dubbio. 

Come si affronta la Lazio?

La Lazio è molto forte quando recupera la palla, esce velocemente in contropiede. Abbiamo lavorato e preparato la partita. 

Come sta Pedro?

Sta bene, sarà convocato. 

Caratteristica che non dovrà mancare?

Aggressività, indubbiamente. 

RIVIVI LA DIRETTA - Lazio, Inzaghi: "Derby anomalo, noi in campo col cuore dei tifosi"

Calciomercato Lazio, Di Gennaro si avvicina al Renate: i dettagli

TORNA ALLA HOMEPAGE