Ventura: "I giocatori in orbita Lazio sono tutti cresciuti. Lotito? Gli voglio bene"

03.08.2020 09:30 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Carlo Giacomazza/TuttoSalernitana.com
Ventura: "I giocatori in orbita Lazio sono tutti cresciuti. Lotito? Gli voglio bene"

RASSEGNA STAMPA - Ventura lascia la Salernitana. L'allenatore ha deciso di non rinnovare il contratto con il club campano e ha salutato la città. Determinante la delusione della mancata qualificazione ai playoff per tornare in Serie A e la sconfitta dell'ultima giornata con lo Spezia. Il tecnico ha parlato sulle pagine de La Gazzetta dello Sport chiarendo che il video emerso in cui Lotito si arrabbiava per le sue scelte dell'ultima sfida con c'entra con la sua decisione. Il rapporto con il patron resta ottimo e la società granata gli aveva più volte offerto il rinnovo, ma lui ha deciso di non accettare. Il presidente della Lazio resta una persona speciale per il mister ("Gli voglio bene") e il rapporto con lui non cambierà nonostante i risultati. Sul famoso mancato cambio di Maistro l'ex ct azzurro spiega: «Stavo per farlo, aspettavo che il pallone uscisse dal campo. Poi il giocatore ha fatto fallo ed è stato espulso per doppia ammonizione». Ventura ha detto che è contento della stagione e che alla sua squadra è mancata solo un po' di concentrazione. Qualche gol subito di troppo ha impedito il sogno di giocarsi la Serie A fino all'ultimo. La ripresa dopo il lockdown, poi, non è stata semplicissima per la sua squadra. L'allenatore dice di aver gettato le basi per un futuro roseo, ricostruendo dalle ceneri della passata stagione in cui la Salernitana si era salvata allo spareggio dell'ultima giornata. Ventura è fiero di quanto fatto con i giocatori: «Vero, vogliamo parlare proprio di Maistro che veniva dalla C e gioca nell'Under 21? O di Lombardi che si è rilanciato dopo anni difficili e ora viene cercato dai club di Serie A? O di Djuric arrivato in doppia cifra? O degli altri giocatori in orbita Lazio che sono cresciuti, come Karpo, Cicerelli, Kiyine?». Adesso lo aspettano nuove sfide, ma lui continuerà a tifare per la Salernitana. 

Lazio, tre calciatori in uscita: non hanno convinto Inzaghi

Lazio, Strakosha stakanovista infaticabile: non ha saltato un minuto

TORNA ALLA HOME PAGE