Zenit, Karavaev e la rivelazione: "Potevo trasferirmi alla Lazio"

19.10.2021 09:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Ludovica Lamboglia - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Zenit, Karavaev e la rivelazione: "Potevo trasferirmi alla Lazio"

RASSEGNA STAMPA - Domani la Juventus sfiderà lo Zenit nella terza giornata della fase a gironi di Champions League. Vyacheslav Karavaev rientrato da un infortunio muscolare, ha assicurato di essersi pienamente ripreso. Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, il difensore della squadra di Semak ha dichiarato: "Mi sento benissimo. Mi sono allenato con la squadra, ho giocato 20 minuti in campionato: tutto risolto. La Juve ha vinto tanto in Italia, noi siamo pronti ad affrontare qualsiasi avversario: è il calcio. Dobbiamo dare il massimo, come lo Sheriff Tiraspol: 6 punti presi allo Shakhtar Donetsk e al Real Madrid. Chiesa? Ha tutto: dribbling, tiri, velocità. In futuro potrebbe diventare il migliore del mondo".

VICINO ALLA LAZIO - Karavaev durante l'intervista ha rivelato un vero e proprio colpo di scena. Come da lui dichiarato, per qualche settimana sembrava destinato ad incrociarsi con il nostro campionato italiano: "Dopo la mia prima stagione allo Sparta Praga, nel 2017, si scriveva della Lazio. Sarebbe stato molto bello", ha concluso.