Serie A, Napoli fermo al palo. La Roma passa di rigore: 2-1 ai partenopei

La Roma batte il Napoli 2-1 e guadagna tre punti importanti in ottica Champions League. Due rigori, pali, traverse ed emozioni. Il resoconto del match.
02.11.2019 17:00 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Serie A, Napoli fermo al palo. La Roma passa di rigore: 2-1 ai partenopei

È una bella partita quella a cui hanno dato vita Roma e Napoli nell'anticipo dell'undicesima giornata di Serie A, macchiata solo dai cori discriminatori registrati a metà del secondo tempo. Gol, rigori, pali, traverse. Alla fine esultano i giallorossi, cinici nel massimizzare i momenti di superiorità sui partenopei e anche fortunati, specialmente sul finale di primo tempo, nell'evitare il pareggio azzurro. Finisce 2-1 con la squadra di Fonseca che parte subito forte e va meritatamente in vantaggio con Zaniolo al 19'. La Roma continua ad attaccare, il Var la premia: al 25', dopo un check al monitor, Rocchi assegna ai giallorossi un rigore per fallo di mano di Callejon. Tutto vano, però, Kolarov si fa ipnotizzare da Meret e di fatto rigenera il Napoli. Nel finale della prima frazione - in un remake del derby con la Lazio dello scorso primo settembre - la Roma sopravvive nella stessa azione prima a una traversa (colpo di testa di Milik) e poi a un palo (tiro di Zielinski da fuori). Sfortuna e imprecisione tagliano le gambe alla squadra di Ancelotti che al 55' regala un altro rigore ai giallorossi, questa volta realizzato da Veretout. Milik accorcia le distanze al 72', ma l'arrembaggio finale del Napoli è confusionario e prevedibile, figlio del momentaccio dei partenopei. La Roma chiude in 10 per un rosso a Cetin, ma guadagna altri tre punti preziosi in ottica Champions League. Gli azzurri restano momentaneamente settimi a pari punti con Lazio e Cagliari.

LA CLASSIFICA MARCATORI DELLA SERIE A

ROMA - NAPOLI, CUCCHI SUI CORI DISCRIMINATORI

TORNA ALLA HOMEPAGE