Galante: "Inter favorita per il titolo, Lazio più indietro. A San Siro una gara difficile per entrambe"

In occasione di Inter - Lazio, l'ex difensore nerazzurro Fabio Galante è intervenuto ai nostri microfoni: "Immobile o Lukaku? Impossibile scegliere..."
14.02.2021 14:30 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Elena Bravetti - Lalaziosiamonoi.it
Galante: "Inter favorita per il titolo, Lazio più indietro. A San Siro una gara difficile per entrambe"

Dopo una settimana di attesa, è arrivato finalmente il momento di Inter - Lazio. Il fischio dell'arbitro Fabbi darà il via al match, in programma domenica sera a San Siro. Una sfida ricca di duelli quella tra la squadra di Inzaghi e quella di Conte: da quello tra i due attaccanti Immobile e Lukaku, che hanno siglato fino a ora lo stesso numero di gol, a quello tra i due velocisti Hakimi e Lazzari. Fabio Galante, in occasione del match, ha parlato della partita ai nostro microfoni: "Domenica ci saranno sicuramente dei duelli in ogni parte del campo, si sta parlando di due squadre forti, che sono in salute. L'Inter è uscita dalla Coppa Italia ma è tra le tre favorite del campionato, la Lazio la metto un po' più indietro. Hanno grandi calciatori, Milinkovic, Luis Alberto, Acerbi, che si confronteranno con quelli nerazzurri. Credo che la partita sarà complicata per entrambe". 

SFIDA TRA TECNICI - Inter e Lazio sono guidati da due tecnici che utilizzano lo stesso modulo, il 3-5-2, fanno giocare le proprie squadre nello stesso modo, pur contando su interpreti profondamente diversi. E c'è chi tra loro due nota delle somiglianze. L'ex difensore nerazzurro ne ha parlato nel corso dell'intervista: "Sicuramente preparano bene le partite, ma credo che questo lo facciano tutti gli allenatori arrivati a un certo livello. Se dovessi parlare di somiglianze, entrambi tirano fuori il meglio dai calciatori. Tirano fuori il 110% da ogni giocatori, lo fanno rendere al massimo". 

FUORI DALLE COPPE - L'ex giocatore si è soffermato poi sulla lotta per il titolo in Serie A, sottolineando il vantaggio dell'Inter di esser impegnata in una sola competizione: "Tante volte ci si chiede se uscire dalle coppe dia dei vantaggio. Ricordo lo scorso campionato quando la Lazio prima del lockdown, con il solo campionato, sembrava essere la favorita per il titolo. Stava giocando alla grande, collezionando risultati importanti, e non avendo le coppe aveva dei vantaggi. Lo dico ugualmente ora per l'Inter. Conte può preparare le partite con i giocatori al 100% a livello di condizione, giocare ogni tre giorni, anche mentalmente, non è semplice. Non c'è rimasto altro, bisogna buttarsi completamente al campionato (ride, ndr). A oggi, mancando ancora tante partite, se dovessi parlare delle favorite per il titolo metterei, con una stessa percentuale, Inter, Milan e Juve. Un gradino più sotto Lazio e Roma, le altre un po' più distanti. Anche l'Atalanta e il Napoli sono forti, hanno sofferto qualche passaggio a vuoto. Le due romane possono dare fastidio alle tre grandi che considero le favoritissime per la vittoria del campionato". 

LA SFIDA NELLA SFIDA - Tra le sfide nella sfida tra Inter e Lazio, c'è indubbiamente quella tra Ciro Immobile e Romelo Lukaku. Fabio Galante, chiamato a mettere i panni di un eventuale direttore sportivo, non si è sbilanciato su uno dei due attaccanti: "Sarebbe comunque una decisione complicata. Ma d'altra parte, su chiunque ricadesse la scelta, si tratterebbe di un ottimo acquisto. Immobile è una conferma, sono tanti anni che fa tanti gol, ed è un calciatore che fa giocare bene la squadra. Lo stesso vale per Lukaku, il 90% delle azioni dell'Inter passano attraverso lui. Sono entrambi fondamentali per i due allenatori e i compagni di squadra". Infine, un parere da ex difensore sul neo-acquisto biancoceleste, Mateo Musacchio: "Mi sembra un giocatore affidabile, il suo lo fa. L'avevo visto nel Milan, quando è entrato ha fatto sempre la sua parte. Si tratta di un difensore che la Lazio ha preso per completare il reparto, mi sembra un acquisto intelligente da parte del club". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Lazio, delirio a Formello: l'abbraccio dei tifosi prima della partenza per Milano - FOTO&VIDEO

Inter - Lazio, Giordano: “Inzaghi e Conte si somigliano, ma Simone...”

TORNA ALLA HOMEPAGE