Coronavirus / Fase 2: prima le aziende, poi i cittadini

07.04.2020 21:54 di Mirko Borghesi Twitter:    Vedi letture
Coronavirus / Fase 2: prima le aziende, poi i cittadini

La fase 2 successiva al lockdown sarà articolata in due parti. Questo è quanto filtra dall'incontro fra Conte e i tecnici in vista del 13 aprile, scadenza delle misure di contenimento dell'epidemia da coronavirus. La strada da percorrere, almeno da una prima riunione, è quella quindi di procedere con un primo "sblocco" dedicato alle attività produttive. Solo in seguito si tornerebbe alla "libertà di movimento" e delle uscite ai cittadini. Non arrivano voci circa le date degli step della fase 2. Il calendario di Giuseppe Conte prevede infatti prima di tutto l'incontro con i rappresentati di imprese, sindacati e Regioni per capire quali aziende saranno le prime a riaprire. Filiera alimentare, farmaceutica, sanitaria, dell'agricoltura e meccanica sono in pole position. Obbligatori in ogni caso i dispositivi di protezione. Il nuovo Dpcm sarà redatto nel fine settimana quando sarà pronto anche lo studio sui test sierologici. La popolazione potrà uscire di casa con ogni probabilità non prima della fine di aprile o dell'inizio di maggio. Sarà questo il secondo step della riapertura, possibile dopo il 1° maggio. Il perché si annida dietro le festività: si vogliono passare blindate Pasqua, il 25 aprile e appunto la festa dei lavoratori.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE ULTIME NEWS DI LAZIO

CLICCA QUI PER IL NOSTRO CANALE DAILYMOTION