Da lunedì altre sei regioni passano in zona arancione: le regole per lo sport

10.04.2021 11:30 di Edoardo Zeno Twitter:    Vedi letture
Da lunedì altre sei regioni passano in zona arancione: le regole per lo sport

Cambiano ancora, per l'ennesima volta, i colori delle Regioni. Da lunedì 12 aprile solo quattro regioni italiane saranno in zona rossa: si tratta di Campania, Puglia, Valle D'Aosta e anche la Sardegna che, prima di Pasqua era addirittura zona bianca. Passano in zona arancione Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Toscana e Calabria che si aggiungono ad Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sicilia, Umbria, Veneto e alle province autonome di Bolzano e Trento. Nessun cambiamento dunque per il Lazio che rimarrà zona arancione anche da lunedì in poi.

SPORT - Restano invariate le norme relative allo sport in zona arancione. Chiuse palestre e piscine. È consentito raggiungere centri e circoli sportivi, pubblici e privati, del proprio Comune o in Comuni limitrofi, per svolgere esclusivamente attività sportiva di base all'aperto. È possibile recarsi in un altro Comune, dalle 5 alle 22, per fare attività sportiva solo qualora questa non sia disponibile nel proprio, purché si trovi nella stessa Regione o Provincia autonoma. È possibile, nello svolgimento di un’attività sportiva che comporti uno spostamento, entrare in un altro Comune, purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva e la destinazione finale sia il Comune di partenza. Questo vale ad esempio per il ciclismo e la corsa.