Lazio, Bolchi: "Società di primo piano, non ho mai capito gli insulti a Lotito"

Bruno Bolchi, ex calciatore e allenatore, ha parlato della Lazio in merito alla lotta Scudetto e alle contestazioni societarie.
21.02.2020 19:30 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Lazio, Bolchi: "Società di primo piano, non ho mai capito gli insulti a Lotito"

Sulla Lazio piovono complimenti e stupore. Quello di Bruno Bolchi, ex calciatore e allenatore, che non si spiega come una società solida come quella biancoceleste sia stata spesso oggetto di critiche nel passato e non solo. Ecco cosa ha detto a Top Calcio 24 nel giorno dei suoi 80 anni: "La Lazio è una società di primissimo piano, molto ristretta, formata da un presidente e un direttore sportivo. Lotito a Roma viene insultato, e non ho mai capito perché. Il ds Tare è molto bravo nello scovare giocatori. Da alcuni anni la squadra ha 2-3 eccellenze nella rosa e non ha giocatori modesti, ma un gruppo di calciatori molto validi, con un allenatore giovane che ha dimostrato di essere capace. Così è nata una squadra competitiva che può addirittura dare fastidio a Juventus e Inter per la corsa Scudetto".

LAZIO, ECCO PERCHÈ ACERBI HA SALTATO L'ALLENAMENTO

LAZIO, LE PAROLE DI LOTITO

TORNA ALLA HOMEPAGE