Lazio, Regalia: "La seguo sempre. Ricordo contro il Campobasso..."

29.02.2024 10:15 di Andrea Castellano Twitter:    vedi letture
Lazio, Regalia: "La seguo sempre. Ricordo contro il Campobasso..."
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

RASSEGNA STAMPA - "Mi aspetto sempre tanto dalla Lazio. Per me ormai ha il potenziale delle squadre che giocano per vincere il campionato". Esordisce così Carlo Regalia, ex dirigente biancoceleste dell'impresa del -9, che domani fa novant'anni, intervistato dalla redazione de Il Cuoio. Poi fa i complimenti a Lotito per il suo lavoro negli investimenti, anche se la cosa più importante restano i tifosi: "La Curva Nord è da pelle d'oca", dice.

Da qui inizia il racconto della sua squadra. L'impresa della salvezza per Regalia è stato come aver vinto un campionato. La società era sull'orlo del fallimento ma Calleri l'ha salvata: "Non eravamo ricchi, ma sapevamo come muoverci". La partita più bella per l'ex diesse è senza dubbio quella contro il Campobasso: una sofferenza incredibile e poi l'indimenticabile invasione di campo dopo il gol di Poli. 

Un'altra enorme soddisfazione è la vittoria contro il Milan a San Siro, più avanti, in Serie A. E proprio dai rossoneri riparte, oggi, la squadra di Sarri: "Per me può andare in Champions, ha buone carte per provarci", sostiene Regalia. Ma cosa significa per lui la Lazio? "La seguo sempre, ci sono rimasto legato. Sono stati anni professionali bellissimi".