Politica / Scontro Conte - Salvini: "Ha perso lui", "Vada a lavorare"

28.01.2020 10:15 di Redazione Cronaca - LLSN   Vedi letture
Politica / Scontro Conte - Salvini: "Ha perso lui", "Vada a lavorare"

Il risultato delle regionali in Emilia Romagna e Calabria ha dato nuovamente il via agli scontri verbali tra Giuseppe Conte e Matteo Salvini. Queste le parole del premier: "Salvini è il grande sconfitto dal voto, le elezioni regionali erano state percepite come un referendum pro o contro di lui e lui ha perso. La Lega non è il primo partito né in Emilia Romagna né in Calabria. Il governo non corre rischi perché i numeri in Parlamento sono diversi ed è comunque improprio attribuire ad un voto locale una valenza nazionale. Non vedo rischi di instabilità, come lavoravamo ieri, lavoriamo oggi e lavoreremo domani". Sull'episodio del citofono: "Dico basta a modalità di propaganda che ritengo indegne. Andare in giro con le troupe televisive a suonare ai campanelli, additando singoli cittadini come responsabili di reati, a prescindere dal contesto, ricorda pratiche oscurantiste del passato. È un 'dagli all’untore' inaccettabile, tanto più da chi ha avuto la responsabilità di ministro dell’Interno e che ancora oggi ha la responsabilità di capo dell’opposizione". La risposta del leader della Lega è arrivata su Facebook: "Leggo che anche oggi il signor Conte passa il tempo ad attaccarmi e a dire che deve lavorare per contrastare me e le destre. Gli ricordo che deve agire per il bene degli Italiani, non perché odia qualcuno. Chi vive di rabbia e rancore vive male, poverino. Camomilla per Giuseppi!".