Udinese, Gotti: "La Lazio? Un modello, è superiore all'Atalanta"

Il tecnico dell'Udinese è intervenuto in conferenza stampa prima della partita contro la Lazio: le sue parole dalla sala stampa
01.12.2019 06:50 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Udinese, Gotti: "La Lazio? Un modello, è superiore all'Atalanta"

La Lazio archivia per il momento il discorso Europa League e torna a concentrarsi sul campionato. All'Olimpico arriva l'Udinese, squadra ancora affidata a mister Gotti, dopo l'esonero di Tudor. Queste le parole del tecnico in conferenza stampa prima della partenza per Roma: "Sappiamo di affrontare una squadra forte all'Olimpico. La Lazio in questo momento è dominante contro quasi tutti. E' prima nelle occasioni create e ha numeri che continuano a migliorare. È un lavoro che parte da lontano, aggiunge qualità oltre a proseguire sul percorso intrapreso. Questo è calcio. Noi siamo all'inizio di un percorso analogo che si può creare, loro sono un modello. Non si può pensare di portare via punti dall'Olimpico solo difendendoci. Dovremo comunque provare a giocare. Conosciamo le difficoltà comunque".

LAZIO VS ATALANTA - "Li affronteremo gestendo le fasi di gioco come squadra e non individualmente. La Lazio ha una produzione offensiva superiore anche all'Atalanta, lo dicono i numeri. Vediamo come si svilupperà sul campo, comunque noi l'abbiamo preparata in modo profondamente diverso rispetto a quella contro l'Atalanta".

I SINGOLI - "Il cambio Jajalo - Walace è scontato perché il brasiliano mi piace molto e sono convinto che darà un ottimo contributo. Pussetto ha avuto un riacutizzarsi del problema che ha portato alla sua assenza: in un 3-5-2 può fare la punta e a partita in corso, non all'inizio, può essere schierato da esterno offensivo. Lasagna è un attaccante estremamente caratterizzato, ma rispetto a altri giocatori ha meno la caratteristica di legare il gioco. Noi dobbiamo essere bravi a esaltare le sue qualità e cerco di mettere i giocatori giusti al posto giusto".

ESPERIENZA - "Da questo punto di vista la squadra si sta dimostrando poco matura e in questo dobbiamo migliorare. In allenamento dobbiamo ragionare sulla gestione dei singoli episodi, questo significa migliorare e portare i singoli a maturazione. Questo farebbe alzare il livello di questo gruppo. Nell'ultima Ekong al netto delle ingenuità ha fatto un'ottima partita, così come Jajalo. Io devo mettere insieme entrambe le cose, ma il numero dipartite giocate in Serie A fa la differenza".

LAZIO, LA NOSTRA ESCLUSIVA CON MASSIMO DE LUCA

LAZIO, LA METAMORFOSI DEL TUCU CORREA

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOME PAGE

Pubblicato il 30/11 alle 11:40