Roma, conti sempre più in rosso: sale il debito netto

Continuano a tingersi di rosso i conti della Roma, il cui indebitamento netto è cresciuto tantissimo dal 30 giugno 2019 a oggi.
15.11.2019 15:00 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Roma, conti sempre più in rosso: sale il debito netto

È più rossa che gialla, questa Roma. Perché i suoi conti peggiorano di anno in anno, anzi, di trimestre in trimestre. La causa principale del profondo rosso di questo inizio anno sportivo risiede nell'emissione di un bond da 275 milioni datato 8 agosto, a cui va sommata anche la mancata qualificazione in Champions League, colpevole del taglio netto dei ricavi del club. Dunque il primo trimestre d'esercizio 2019/20 (periodo che intercorre dal 1° luglio al 30 settembre, ndr) della società di Pallotta segna un -51,4 milioni di euro rispetto alla stesura dell'ultimo bilancio, chiuso il 30 giugno 2019. Il debito netto della Roma sale dunque a 272,1 milioni di euro, e si compone di “disponibilità liquide, per 34,4 milioni di euro (18,1 milioni di euro, al 30 giugno 2019), crediti finanziari, per 10 milioni di euro (16,7 milioni di euro, al 30 giugno 2019), e debiti finanziari, per complessivi 316,6 milioni di euro (255,5 milioni di euro, al 30 giugno 2019)”, si legge nella relazione pubblicata dalla società.

LAZIO, IN STAND BY IL RINNOVO DI BASTOS

LAZIO, OPTA E SKY PREMIANO I BIANCOCELESTI

TORNA ALLA HOMEPAGE