Atalanta-Lazio, Gasperini promette guerra e parla di svantaggi...

L'allenatore dei nerazzurri ammette: "Siamo affamati, la squadra potrebbe giocare anche domani". E sullo stadio a porte chiuse...
31.05.2020 10:00 di Alessandro Menghi Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Atalanta-Lazio, Gasperini promette guerra e parla di svantaggi...

GASPERINI AVVISA LA LAZIO - Con il calendario stabilito, anche se mancano ancora i giorni precisi e gli orari definitivi delle partite, la Lazio tornerà a giocare in campionato contro l'Atalanta il 23 o il 24 giugno. Subito una partita tosta, contro una delle rivali che meglio giocano in Serie A e che più hanno messo in difficoltà la squadra di Inzaghi durante la stagione. Anche se, proprio contro la Dea, la Lazio ha tirato fuori il secondo tempo migliore che potesse fare, quello che ha segnato poi l'inizio della svolta per il filotto di risultati utili consecutivi. Non ci sarà il pubblico e questo per l'Atalanta sarà uno svantaggio. A dirlo è lo stesso tecnico dei nerazzurri, Gasperini: "I miei lupi saranno affamati. Siamo pronti, potremmo giocare anche domani. I giocatori non hanno mai staccato, saremo quelli di sempre. Certo, con le porte chiuse perdiamo il vantaggio di ospitare Lazio, Napoli e Inter, avremmo avuto una spinta potente dal nostro pubblico", riporta la rassegna di Radiosei. Il tecnico dei lombardi ha rivelato di esser risultato positivo al coronavirus durante i test sierologici effettuati prima della ripresa degli allenamenti. Il tecnico non ha mai avuto la febbre, ma un senso di debolezza e spossatezza, oltre alla perdita del gusto, accusati prima della gara con il Valencia del 10 marzo. 

Serie A, si riparte il 20 giugno: il nuovo calendario delle 12 giornate

Atalanta - Lazio, i diffidati della Dea: in tre a rischio squalifica

Torna alla home page