Calciomercato Lazio, il punto sulle fasce: Lazzari e Jony sono in pole

Lazzari e Jony sono i due profili più caldi per rinforzare le fasce della Lazio. La strategia ormai è chiara, prima bisogna chiudere per gli esterni.
18.06.2019 08:05 di Francesco Mattogno Twitter:    Vedi letture
Calciomercato Lazio, il punto sulle fasce: Lazzari e Jony sono in pole

Il calciomercato della Lazio va delineandosi verso una strategia ben chiara: la priorità è acquistare due esterni, uno destro e uno mancino, poi liberare una casella in difesa e una in attacco (probabilmente saranno Wallace e Caicedo) per far spazio a due nuovi acquisti. Per ora quindi, le trattative più calde si giocano sulla fascia, seppur con qualche differenza.

FASCIA SINISTRA - Sulla sinistra l'obiettivo è praticamente uno solo: Jony del Malaga, appena sconfitto nei play-off e per questo condannato a restare in Segunda Divisiòn. Da contratto, questa condizione consente all'ala spagnola (in scadenza nel 2020) di andare in prestito per un anno e poi liberarsi a zero il prossimo giugno. Come riporta la rassegna stampa di Radiosei, la Lazio non ha la minima intenzione di imbastire questo genere di trattativa. È un rischio troppo grande, perché, pur prendendolo in prestito, da gennaio 2020 lo spagnolo sarebbe libero di accordarsi con qualsiasi club. Un'eventualità che metterebbe a repentaglio la scommessa dei biancocelesti: se Jony dovesse fare una grande prima parte di stagione, come tutti si augurano, poi le pretendenti aumenterebbero e diventerebbe complicato acquistarlo a parametro zero. Meglio chiudere subito con il Malaga giocando al ribasso. Forte di un'intesa di massima con il giocatore, infatti, la Lazio ha abbassato la propria offerta a 2-3 milioni contro i 4,5 iniziali.

FASCIA DESTRA - Il preferito di Inzaghi è sempre lo stesso, e gioca nella SPAL: Manuel Lazzari conosce la Serie A, si è distinto come uno dei migliori esterni del campionato per due stagioni consecutive ed è italiano. Inoltre, è giovane. I suoi 25 anni lo rendono appetibile anche agli occhi del presidente Lotito, che potrebbe fare un investimento importante su di lui pensando anche di rivenderlo in futuro per ricavarci una plusvalenza. Il club emiliano però spara troppo alto, 15 milioni. La Lazio vorrebbe chiudere a meno e in questo potrebbe tornare utile il cartellino di Alessandro Murgia: come riportato dalla rassegna di Radiosei, la SPAL lo vuole a titolo definitivo (costa intorno ai 10 milioni), ma i biancocelesti non vogliono perderlo. Meglio un rinnovo del prestito, se ne parlerà. Anche perché al momento è proprio la Lazio la squadra più in vantaggio su Lazzari, con il Napoli che ormai si è defilato e l'Atalanta lontana dal trovare un accordo con i ferraresi, i biancocelesti hanno tra le mani una grande occasione. Comunque, le alternative sulla destra non mancano: Darmian, Lainer, Lala, Fassnacht, Fosu-Mensah. Tutti partono dietro all'esterno spallino nelle gerarchie, ma tutti rimangono dei nomi sui quali la Lazio potrebbe lavorare in caso di mancato arrivo di Lazzari.

LAZIO, ROMULO NON VERRA' RISCATTATO

LAZIO, LOTITO CELEBRA LA VITTORIA IN COPPA ITALIA

TORNA ALLA HOMEPAGE