Champions, chi gioca in Europa fa peggio in campionato? Le statistiche parlano chiaro

07.12.2023 09:45 di Lavinia Saccardo Twitter:    vedi letture
Champions, chi gioca in Europa fa peggio in campionato? Le statistiche parlano chiaro

Ma è vero che chi non gioca le coppe ha più probabilità di vincere il campionato? Questa è la teoria che, come ricorda Gazzetta dello Sport, stanno continuando a sostenere Beppe Marotta e Stefano Pioli, che danno come favorita per lo scudetto la Juventus. In realtà però, se si analizzano le statistiche degli ultimi cinque anni, la Champions non "toglie" così tanto al campionato come si pensi. Forse un po' di forze le richiedono l'Europa e la Conference che si giocano di giovedì, ma non in modo così massiccio.

La testata ha analizzato i risultati delle squadre iscritte alle manifestazioni europee dal 2018/2019 al 2022/2023 e ha rilevato che quelle impegnate in Champions hanno ottenuto una media punti del 2,033 nelle giornate prima e dopo la coppa e 1,996 la media per quanto riguarda le altre gare. Numeri più bassi invece per quelle che giocano Europa e Conference di giovedì: 1,731 media punti nelle giornate prima e dopo e 1,891 per le altre gare. Chi gioca di giovedì ha perso di media un punto ogni 6,25 partite.

La Lazio in particolare, con la Champions League, dal 2018/2019 al 2022-23, ha ottenuto una media punti in campionato di 1,833, mentre con la Champions League si conta una media di 1,769 punti.