Coppa Italia, semifinali e finale in cinque giorni: la rabbia di Juve, Milan e Inter

Juventus, Milan e Inter non avrebbero preso bene l'idea della ripartenza dalla Coppa Italia: i club avrebbero preferito ricominciare con i recuperi.
29.05.2020 10:15 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Coppa Italia, semifinali e finale in cinque giorni: la rabbia di Juve, Milan e Inter

Inter, Milan e Juventus si ribellano alla ripartenza. La polemica, questa volta, si apre ancor prima di cominciare. La rabbia, riporta la rassegna stampa di Radiosei, si giustifica così: i nerazzurri, i più agguerriti, rischiano di giocare tre gare in una settimana, l'unica big con un calendario così intenso. Alla semifinale di ritorno del 14 giugno, infatti, potrebbe seguire la finale di Roma del 17 giugno. Con la ripresa del campionato tre giorni dopo si completerebbe il tris. Se il torneo, poi, dovesse davvero ricominciare con i recuperi della venticinquesima giornata, l'Inter sarà l'unica squadra chiamata a un simile tour de force. Il fastidio della squadra di Conte è condiviso da Juventus e Milan, convinti che la Coppa Italia in cinque giorni sottoporrà le squadre a uno sforzo considerevole, che farà arrivare i giocatori alla ripresa del campionato con i fisici già appesantiti. A proposito delle gare di Tim Cup, si va verso la decisione di annullare i supplementari, e andare direttamente ai rigori in caso di parità. Il Consiglio di Lega odierno voterà sulle modalità di ripartenza: se con i recuperi o con la Coppa Italia.

Causio: "Scudetto? Vincerà la Juve. Lazio fai attenzione all'Inter..."

Lazio, Lotito: "Non è la mia vittoria, ma quella di tutto il calcio italiano"

TORNA ALLA HOMEPAGE