Lazio, Juve e Inter ai raggi X: ecco da dove arrivano i gol delle tre big

Lazio che domina in attacco, Inter a centrocampo, mentre la Juventus ha i difensori goleador. I gol delle prime tre reparto per reparto...
04.02.2020 10:00 di Antoniomaria Pietoso Twitter:    Vedi letture
Fonte: Antoniomaria Pietoso - Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, Juve e Inter ai raggi X: ecco da dove arrivano i gol delle tre big

Dopo anni di dominio della Juventus, la Serie A sta vivendo una stagione molto equilibrata. Merito della crescita dei club medi, ma soprattutto di Inter e Lazio che stanno dando filo da torcere ai bianconeri. La classifica è cortissima e le aquile recupereranno domani il match con il Verona che potrebbe portarle al secondo posto in classifica a sole due lunghezze dalla Vecchia Signora. Vertigini da alta classifica per i capitolini che non devono sbagliare. L'edizione odierna de La Stampa, analizza le prime tre della classe. In particolare si concentra sui gol fatti. Lazio che domina la statistica con 52 reti realizzate (con una partita in meno), seguono Inter con 44 e Juventus con 43. Biancocelesti primi anche come reti che  arrivano dall'attacco.

I REPARTI - La squadra di Inzaghi ha segnato 39 reti con le sue punte (25 Immobile, 7 Caicedo, 6 Correa, 1 Adekanye), mentre quelle di Sarri (Cristiano Ronaldo 19, Dybala e Higuain 5) e di Conte (Lukaku 16, Lautaro Martinez 11, Sanchez 1, Esposito 1) sono appaiate a 29. Nerazzurri che dominano a centrocampo da cui sono arrivati ben 12 centri (3 Sensi, 2 Candreva, Brozovic e Gagliardini, 1 Barella, Borja Valero e Vecino), mentre la Lazio con 7 (3 Milinkovic Savic e Luis Alberto, 1 Marusic) e la Juve con 4 (3 Pjanic, 1 Ramsey) sono più indietro. I campioni d'Italia in carica, però, sono micidiali in difesa da cui hanno avuto ben 8 marcature (3 Bonucci, 2 De Ligt, 1 Chiellini, Danilo e Demiral). Si difendono bene i capitolini con 5 (2 Acerbi, 1 Bastos, Luiz Felipe e Radu), mentre più indietro ci sono i meneghini con 3 (1 Bastoni, D'Ambrosio e de Vrij).  Juventus che ha potuto usufruire anche di due autogol, la Lazio di uno, nessuno per l'Inter. Le percentuali sono chiare e dicono come la maggior parte dei gol delle tre arrivi dall'attacco. Il 75% di quelli dei biancocelesti, il 67,4% dei piemontesi e il 65,9% dei lombardi. Per dare l'assalto finale alle prime due, Inzaghi spera nella linea mediana e nella vena realizzativa dei suoi C'è anche da dire che con un Immobile che segna così tanto è lecito sognare in grande.

LAZIO, LE PAROLE DI IGLI TARE

LAZIO, LOTITO STANZIA 30 MILIONI PER LO SCUDETTO

TORNA ALLA HOMEPAGE