Serie A, caro bollette negli stadi: e se gli orari delle partite venissero spostati?

23.09.2022 09:30 di Lalaziosiamonoi Redazione   vedi letture
Fonte: Lavinia Saccardo - Lalaziosiamonoi.it
Serie A, caro bollette negli stadi: e se gli orari delle partite venissero spostati?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Le bollette delle utenze stanno letteralmente facendo impazzire gli italiani, ma se per abitazioni e aziende sono così alte figuratevi per uno stadio! In realtà la questione non è stata sollevata da nessuno finora, anzi è proprio scivolata via come se al mondo del pallone questo problema non interessasse proprio. Luci spente in casa, riscaldamenti a gradi inferiori, si ma gli stadi? Non si tratta solo di consumi altissimi, ma anche di una quantità di energia che potrebbe essere utilizzata anche per altro. Come riporta la rassegna stampa di Radiosei, il primo a farsi sentire è stato il presidente della LegaPro Francesco Ghirelli ha proposto l'abolizione dei posticipi serali, con la disputa delle gare al mattino. Per quanto riguarda la Serie A, Lorenzo Casini aveva annunciato a settembre che dalla quinta giornata sarebbe stato ridotto il tempo di accensione delle luci negli stadi, con un massimo di 4 ore. Per le sfide delle 12.30, delle 15.00 e 18.00, il tempo di accensione è stato ridotto da 90 a 60 minuti prima della partita. Una soluzione potrebbe essere quella di "spalmare" diversamente le sfide, con un paio di partite alle 12.30, alcune alle 14.30 e una alle 16.30, magari con anticipi e posticipi alle 14.30. Si attendono proposte, intanto le bollette arrivano.