Serie A, il piano per riaprire gli stadi: dalle mascherine trasparenti alle distanze

Il piano per la riapertura degli stadi è pronto: dalle mascherine trasparenti per i tifosi fino alla capienza massima del 20%
16.09.2020 10:45 di Lalaziosiamonoi Redazione   Vedi letture
Fonte: Jessica Reatini
© foto di PhotoViews
Serie A, il piano per riaprire gli stadi: dalle mascherine trasparenti alle distanze

La riapertura degli stadi è sicuramente un tema caldo in vista della ripresa della Serie A. L'unica certezza è che almeno ad ottobre le gare verranno disputate a porte chiuse, poi si valuterà in base all'andamento dei contagi. Il piano per far rientrare i tifosi però è già stato stilato: come riporta la Rassegna stampa di Radiosei, le regole sono chiare: mascherine trasparenti per permettere il riconoscimento facciale, cinque aree di posizionamento agli ingressi. Non solo, ogni tifoso avrà a disposizione uno spazio di di 2,25 metri quadri così che possa mantenersi la distanza di un metro in ogni direzione. La capienza dei punti di ristoro sarà ridotta del 50% e anche per i bagni ci sarà una colonnina che controllerà la fila per evitare assembramenti. Misurazione della temperatura all'entrata: i lavoratori con più di 37,5° verranno isolati in modo temporaneo mentre i tifosi dovranno tornare a casa. Gli stadi potranno contenere solo il 20% della capienza massima.

Calciomercato Lazio, Inzaghi accoglie Heurtaux. Ma solo momentaneamente...

Lazio, Inzaghi pensa alla lista per la Serie A: dubbio Lulic

TORNA ALLA HOME