Lazio, dal Genoa passa sempre uno scudetto: il 1915 attende ancora un verdetto...

20.02.2020 14:33 di Francesco Bizzarri Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lazio, dal Genoa passa sempre uno scudetto: il 1915 attende ancora un verdetto...

Il Genoa e lo Scudetto, rieccoci. Altro capitolo 105 anni dopo una battaglia non ancora conclusasi. Perché se la corsa della Lazio di Inzaghi passa dal lunch match di Marassi, i biancocelesti del ‘15 (diventati ormai paternità dell’avv. Gian Luca Mignogna) aspettano ancora un verdetto. L’ex aequo può e deve essere la soluzione migliore, lo attestano le carte e le ricostruzioni storiche messe in atto dal promotore di un’iniziativa che ha preso il via ormai quattro anni fa. Mai domo Mignogna, tra porte in faccia e una credibilità aumentata gradualmente, fino a diventare uno dei paladini e portabandiera di una Lazio 1915 che è entrata nel cuore come fosse ancora in campo. Per questo sfidare il Genoa non sarà mai più una partita qualsiasi, è coraggio che deve tramutarsi in giustizia, perché i laziali non vogliono solo restare sui libri di storia, vogliono continuare a scriverla.

GLI SVILUPPI - Dalla voce del presidente Gravina avevamo avuto dicembre come data per ricevere i primi riscontri, invece l’ennesimo problema burocratico con le dimissioni del presidente della Lega Serie A, Micciché, e la successiva elezione hanno di nuovo rallentato il tutto. Il riscontro e la risposta è ormai però totale, anche quei pochi scettici sono stati convinti con documentazione e un lavoro certosino di Mignogna e del suo staff. L’obiettivo, lo ricordiamo, è riportare lo Scudetto 1915 a Roma, un titolo assegnato d'ufficio al Genoa senza che si giocasse mai la finale in programma tra i liguri e la Lazio, a causa dell'entrata in guerra dell'Italia. A Marassi la storia attuale, nel mentre qualcuno prende tempo in attesa di sentenziare quello che è ormai chiaro a tutti.