PAGELLE Lazio - Celtic: Euro-Ciro! Isaksen vivo, Patric-Gila reggono

29.11.2023 07:20 di Carlo Roscito Twitter:    vedi letture
Fonte: Carlo Roscito - Lalaziosiamonoi.it
PAGELLE Lazio - Celtic: Euro-Ciro! Isaksen vivo, Patric-Gila reggono
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

PROVEDEL 6,5: Era febbricitante, Sarri lo avrebbe fatto giocare anche con il termometro ancora sotto al braccio. Un'uscita avventata nel primo tempo, serve la doppia collaborazione di Gila e Patric per risolverla. Nella ripresa para in tuffo un colpo di testa lento ma ben piazzato. Un altro intervento nel finale.

LAZZARI 6,5: In sovrapposizione costante, spesso non viene servito, nonostante acceleri coi tempi giusti sulla corsia. Sarri non ci sta più rinunciando, viste tutte le difficoltà offensive riscontrate. È un fattore di pericolosità, anche quando non viene premiata la sua corsa. 

PATRIC 6,5: Da prima alternativa a riferimento fisso arretrato. Il posto se l'era già conquistato prima dei problemi fisici ammucchiati in difesa. Prova a comandare il reparto garantendo l'ordine e la precisione in fase di impostazione. Nel recupero l'arbitro prova a rovinargli la serata inventandosi un rigore contro. 

GILA 6,5: Mai utilizzato in stagione, poi dentro all'improvviso per l'emergenza difensiva. Gioca la seconda di fila da titolare e chissà quante altre volte dovrà essere impiegato, con Casale e Romagnoli ai box. Risponde bene alle pressioni, non bada all'eleganza, solo all'efficacia. 

MARUSIC 6,5: Una serata in cui dà sensazioni di solidità. Un tentativo da fuori, aveva cercato l'incrocio lontano. Non fa mancare nulla.  

GUENDOUZI 6,5: La grinta che serve in certe serata. Ha la forza nelle gambe per coprire da un'area all'altra, porta su il pallone consegnandolo a Isaksen per l'episodio spacca-partita. Veemente e ruggente. 

ROVELLA 5,5: Una serata in cui fa fatica a ripulire i palloni, a giocarli con la qualità necessaria. Ci prova da lontano, la mira è sballata. Rimedia il giallo per rallentare una rimessa laterale avversaria. 

Dal 79' CATALDI 6: Velocizza la manovra, entra sullo 0-0, tre minuti si sblocca la partita.

LUIS ALBERTO 6: Di rientro dalla squalifica in campionato, sbaglia qualcosa di troppo rispetto al solito, però con lui in campo la Lazio gira decisamente meglio. Esce una volta messa in discesa la gara. Poteva stapparla lui, ma spara alto una volta entrato in area.

Dall'84' KAMADA sv

ISAKSEN 6,5: Vivo dall'inizio alla fine, tanto da non essere nemmeno sostituito. Si rende pericoloso, a volte si incaponisce, però almeno regala sensazioni positive e coraggio nel puntare l'uomo. Incrocia troppo il mancino, poi la volta buona è quella del rimpallo che fa capitare il suo tiro sul piede asssatanato di Immobile. 

CASTELLANOS 6: Un paio di sponde interessanti che permettono alla Lazio di distendersi in ripartenza. Poche cartucce da sparare in prima persona, giusto un tiro da fuori ribattuto.  

Dal 61' IMMOBILE 9: Altri due passi tra le stelle, stasera sono quelle della Champions: sono loro a essere illuminate dallo splendore di un attaccante straordinario, incisivo e trascinatore. Due volte di sinistro, la prima di rapina, la seconda in modo artistico, fintando il tiro e mandando in Tevere il difensore avversario. Fatelo Santo subito, altroché. 

FELIPE ANDERSON 5,5: Trasloca a sinistra vista la panchina di Pedro. Tocca tanti palloni, manca la concretezza e lo spunto decisivo in area di rigore. Le conclusioni sono ribattute o strozzate, nella ripresa serve un filtrante perfetto a Isaksen, sfruttato decisamente male. 

Dal 61' PEDRO 6,5: Entra e qualcosa si smuove. Orchestra il 2-0, poi gestisce i ritmi fino alla fine. 

ALL. SARRI 6,5: Missione compiuta, il Celtic cede alla distanza. Sarebbe crollato subito, non ci fosse stata tutta quell'imprecisione nel primo tempo. Mosse di formazione coraggiose (Ciro fuori) oppure sbagliate (sempre Ciro fuori). Alla fine contavano i 3 punti e sono arrivati. 

Pubblicato il 28/11