Lazio - Roma, Ledesma: "Al derby non esistono pronostici. Sarri? Serve tempo" - VIDEO

26.09.2021 07:20 di Leonardo Giovanetti Twitter:    vedi letture
Lazio - Roma, Ledesma: "Al derby non esistono pronostici. Sarri? Serve tempo" - VIDEO

A margine dell'evento "Lo sport uguale per tutti" organizzato dalla Ledesma academy, l'argentino ex centrocampista biancoceleste è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni per parlare del derby di domani e non solo. Queste le sue parole.

DERBY - "Non ci sono pronostici perché non conta come arrivano le squadre, le assenze o gli umori. È una partita unica, al di fuori del campionato. Si vocifera che la Roma sia favorita ma non conta niente. Mi aspetto una partita con voglia di capire come affronteranno il derby due allenatori nuovi che non hanno mai affrontato questo derby. Sono laziale e l’augurio è che la Lazio possa imporsi e vincere, ma non ci sono pronostici". 

L'INIZIO DELLA LAZIO - "Non lo considero un inizio complicato, ci vuole tempo per assimilare quello che vuole il nuovo allenatore. Anche se Roma è una piazza che a volte ha poca pazienza verrà fuori il lavoro di un allenatore molto preparato che ha vinto anche all’estero e con la Juve che non è mai facile". 

SARRI VS MOURINHO - "Sono due grandissimi allenatori, nessuno dei due è più preparato. Mourinho è un grandissimo comunicatore, sa come arrivare alla gente. Dall'altra parte anche Sarri non è l'ultimo arrivato. La forza di Mourinho è quella di essere un grande comunicatore e questa può essere un’arma in più. Entrambi devono scoprire il derby, prima di giocarlo è difficile da capire". 

IMMOBILE - "Non è più un ragazzo, sa cosa vuol dire giocare a questi livelli, sa le pressioni e le critiche che possono arrivare e non penso che lo tocchino più di tanto. Fa parte di questo mestiere, lui è un grande giocatore e non ha niente da dimostrare. Ha solo voglia di continuare a fare bene, anche in Nazionale se Mancini lo continua a coinvolgere vuol dire che vede tanto in lui".

CLICCA QUI PER IL VIDEO O SCORRI A FINE ARTICOLO

Pubblicato il 25/09 alle 16.25