Tamponi Lazio, il club deposita la "memoria": i possibili scenari

La Procura dovrà decidere per un supplemento d'indagine o per un immediato provvedimento: sono attese novità per la prossima nella prossima settimana.
06.02.2021 08:15 di Elena Bravetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Tamponi Lazio, il club deposita la "memoria": i possibili scenari

Dopo la notifica della chiusura delle indagini, l'avvocato Gentile e la Lazio hanno depositato ieri sera la memoria difensiva per ribattere a quanto mosso dalla Procura di via Allegri. Chiné e gli ispettori federali, riporta la rassegna stampa di Radiosei, contesterebbero ai biancocelesti la mancata comunicazione alla Asl dei casi di positività al Covid all'interno del gruppo squadra, emersi dai tamponi eseguiti dalla Futura Diagnostica. Ieri pomeriggio i legali della società stavano ultimando la memoria, ovvero la racconta dell'intera documentazione e le ultime mosse. Lotito, che era stato ascoltato giù nel corso delle ispezioni a Formello, potrebbe decidere se avere o meno un nuovo colloquio in Procura. Al momento è più che probabile che il numero uno biancoceleste chieda un altro incontro con l'obiettivo di chiarire la posizione della Lazio, convinta di aver agito nel rispetto dei protocolli. Dalle parti di Formello si è sempre sostenuto che i dubbi sui tamponi dipendano dal range dei cicli di amplificazione a discrezione dei vari laboratori. La Procura Federale, una volta acquisita la memoria, deciderà per un supplemento di indagine o per un immediato provvedimento: attese novità nella prossima settimana.

Arresto Corvesi, il titolo fazioso della Gazzetta. Ma la Lazio risponde... - FOTO

Rambaudi: "Lazio superiore al Cagliari, ma se non dovesse vincere..."

TORNA ALLA HOMEPAGE