Vecino, programmate le visite, poi l'abbraccio alla Lazio: per Sarri un titolare in più

30.07.2022 08:30 di Elena Bravetti Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Vecino, programmate le visite, poi l'abbraccio alla Lazio: per Sarri un titolare in più
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Lunedì le visite, martedì l'abbraccio con Sarri e il primo allenamento a Formello. Matia Vecino è in arrivo ma ha già le idee chiare su cosa è chiamato a fare. In primis, garantire la cosiddetta "garra charrua" a Sarri, oltre all'affidabilità fisica dopo un'annata di impedimenti all'Inter. Dev'essere un titolare in più, una mezzala pronta all'uso per dare grinta e fisicità quando occorrerà. Alla Lazio deve farsi perdonare quel Golden Goal segnato il 20 maggio del 2018 con i nerazzurri all'Olimpico. Fu il 2-3 che annientò il sogno Champions della Lazio. 

Vecino s'aggiungerà a Luis Alberto, Milinkovic e Basic. L'allenatore, riporta la rassegna stampa di Radiosei, lo vede come interno, numericamente prenderà il posto di Akpa Akpro, che la Lazio conta di poter piazzare all'estero. Sarri alternerà Cataldi e Marcos Antonio in regia. Il trio Luis Alberto, Cataldi e Milinkovic è rodato, ma non ha sempre garantito equilibrio, tanto che Mau, due volte contro l'Inter, ha optato per Basic lasciando in panchina lo spagnolo. Marcos Antonio è un play tecnico, non nasce regista, deve apprendere la fase di non possesso. Costruire il centrocampo attorno a lui, schierando le due mezzali titolari può essere un rischio. Vecino può aiutare Sarri a rimescolare le carte. Si tratta comunque di una soluzione in più rispetto all'anno scorso. Ora c'è un doppione per ogni ruolo. 

TORNA ALLA HOMEPAGE