Coronavirus, Conte: "Allentare le regole fiscali o è la fine dell'Europa"

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha speso parole dure verso gli stati che si oppongono all'emissione dei Coronabond
08.04.2020 19:45 di Alessandro Vittori Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Coronavirus, Conte: "Allentare le regole fiscali o è la fine dell'Europa"

Prime parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte dopo la riunione dell'Eurogruppo iniziata ieri pomeriggio e terminata alle 8 di stamattina. In un'intervista al quotidiano tedesco Bild sugli Eurobond ha usato parole dure: "La Germania non ha vantaggi se l'Europa sprofonda nella recessione. Dobbiamo sviluppare gli strumenti fiscali necessari. Non pretendiamo che la Germania e l'Olanda paghino i nostri debiti. Ma vanno allentate le regole di politica fiscale, altrimenti dovremo cancellare l'Europa e ciascuno farà le cose per proprio conto. C'è bisogno degli Eurobond perchè abbiamo bisogno di potenziare gli strumenti attuali e di strumenti nuovi. Questo è un problema europeo"

IN CASO DI FALLIMENTO - Secondo Conte se la trattativa fallisse la delusione non sarebbe solo per l'Italia, "ma per tutti i cittadini europei". "Io non devo convincere i tedeschi, i tedeschi devono convincersi da soli. Alla fine non possiamo dire: 'L'operazione è riuscita, ma il paziente è morto'". Il premier ricorda che i conti pubblici italiani sono in ordine e che per questa emergenza Usa e Cina hanno stanziato il 13% del loro Pil.

LA VISIONE - "L'Europa non può mantenere una visione economicistica, ma deve guardare alla dignità umana e ai padri dell'Europa come Schumann, Adenauer, De Gasperi". Conte poi afferma che l'Italia è "pioniera" e suggerisce di usare sempre "la massima trasparenza. Spero che l'Italia stia uscendo dalla crisi, ma dobbiamo stare attenti che non si crei un contagio di ritorno".