Lazio, Caicedo vicino al rinnovo: dopo il ritiro l'incontro con l'agente

Caicedo è divenuto elemento importante all'interno della formazione di mister Inzaghi. Ora, la società vuole blindarlo proponendo un rinnovo.
17.07.2019 08:45 di Leonardo Giovannetti Twitter:    Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Lazio, Caicedo vicino al rinnovo: dopo il ritiro l'incontro con l'agente

Caicedo nella scorsa stagione si è rivelato uomo in più per Simone Inzaghi, il tecnico piacentino vuole poter contare ancora su di lui per il prossimo campionato. Sempre sul punto di andar via, per poi tornare sui suoi passi e dimostrare umiltà, professionalità e tanta determinazione. Un unico step separa Caicedo da un futuro biancoceleste: il rinnovo del contratto in scadenza il 30 giugno 2020. Le parti, però, possono trovare un accordo. Come riporta la consueta rassegna stampa di Radiosei, la società è pronta a prolungare il suo contratto di almeno un altro anno per evitare di perderlo a parametro zero. Dopo il ritiro di luglio, l'agente del calciatore dovrebbe sedersi a tavolino e discutere con Tare sul futuro del suo assistito. La Lazio ha momentaneamente interrotto le ricerche di un nuovo innesto in attacco, che verrebbero riprese solamente nel caso in cui Caicedo dovesse rifiutare la proposta di rinnovo. Ieri le sue parole, però, hanno aperto spiragli importanti. Dall'estero potrebbero arrivare offerte allettanti: al momento il calciatore guadagna 1,8 milioni di euro, vedersi raddoppiare l'ingaggio sarebbe fattore in grado di far vacillare chiunque. Inzaghi però vuole tenerlo alla sua corte, già gli ha garantito uno spazio adeguato in vista della prossima stagione. 

IL RITIRO - Caicedo si è presentato ad Auronzo con voglia e determinazione. Non proprio lo stato d'animo di chi è intenzionato ad abbandonare la nave. Durante il ritiro dello scorso anno sembrava un'altra persona, oggi è tra gli elementi più motivati e pronti a mettersi a disposizione. Il finale deludente della stagione precedente a quella appena conclusa aveva creato diversi dissapori e mormorii tra i tifosi. Ora lo amano, e lui ama i supporter biancocelesti. Tra le Tre Cime di Lavaredo si concede per autografi, selfie e abbracci. Nella prima partitella ha messo a segno un poker, dimostrazione della sua grande condizione fisica. Inzaghi spera di poter contare ancora su questo Caicedo: il graffio della pantera può tornare utile alla Lazio.

LAZIO, LE PAROLE DI DIACONALE

LAZIO, LE PAROLE DI PROTO

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOMEPAGE