Napoli, Koulibaly: "Vi svelo cosa fece Sarri alla nascita di mio figlio"

27.11.2021 09:30 di Edoardo Zeno Twitter:    vedi letture
Fonte: Dazn
Napoli, Koulibaly: "Vi svelo cosa fece Sarri alla nascita di mio figlio"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Se Koulibaly è il giocatore che è oggi lo deve anche a Maurizio Sarri: "Beveva almeno 10 caffè al giorno. Ci ha dato un calcio magnifico e mi ha dato una visione di questo sport completamente diversa. Ringrazio tutti i miei allenatori. Con Sarri ogni tanto c'erano un po' di liti, ma oggi lo sento anche al telefono qualche volta e mi fa davvero piacere". Queste le parole del difensore senegalese diventato grande a Napoli sotto la guida del Comandante. Ai microfoni di Dazn, in compagnia di DIletta Leotta, il 26 partenopeo ha raccontato un episodio particolare su Sarri, quando era il suo allenatore all'ombra del Vesuvio: "Giocavamo in casa contro il Sassuolo e c'era mia moglie in ospedale. Mi hanno chiamato da lì e mi hanno detto che mio figlio stava nascendo. Sono andato nello spogliatoio del mister e gli ho detto che dovevo andare. Lui mi ha risposto 'Ma dove vai? Non ci vai. Devi chiedere prima alla società'. Non so se scherzava o no ma io ero molto nervoso e gli ho risposto 'Fai quello che vuoi ma io vado in ospedale'. Lui mi ha detto 'Va bene, ma devi tornare alle 18 che stasera devi giocare'. Io volevo restare e Sarri mi ha chiamato. Ho parlato con mia moglie e alla fine sono tornato al campo per fare la riunione. Il mister mi ha messo in panchina, una rabbia... Oggi mi fa ridere, ma avevo una rabbia pazzesca. Mi hai fatto tornare e poi mimetti in panchina?!  Lasciami stare allora. Alla fine mi ha fatto entrare 20 minuti perché si è messo paura della mia reazione. Oggi lo capisco. Mentalmente ero felice, ma non si sa mai come può reagire una persona a questa esperienza così bella. Era pure il mio primo figlio".