Roma, Caressa esalta la Conference League. Ma sbaglia anche il nome...

28.05.2022 13:03 di Daniele Rocca Twitter:    vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Roma, Caressa esalta la Conference League. Ma sbaglia anche il nome...
TUTTOmercatoWEB.com

Mancava solo lui. Un po' in ritardo ma è arrivato anche il commento esaltante ed esaltato di Fabio Caressa, che ha difeso a spadra tratta i festeggiamenti dei tifosi della Roma dopo il trionfo in Conference League: “È normale che chi vince festeggia. Non è che c’è un valore sotto il quale non sia giusto festeggiare. È ovvio che se vinci per la nona volta lo scudetto festeggerai un po’ meno, ma se vinci qualcosa che non hai mai vinto è giusto celebrarla. Questo è per rispondere a chi ha detto che la Roma abbia festeggiato troppo. È stata una grande festa di piazza e di popolo, ma la Roma non vinceva da tanti anni, non vinceva da 60 anni una coppa internazionale, quindi è normale che si sia agito così”.

NOME SBAGLIATO - “Una cosa però non mi è piaciuta. Quella di relegare la Confederations Cup (voleva dire Conference League, ndr.) a ruolo di coppetta. Le coppe non si dividono in coppe grandi, coppe piccole, coppette… quando vai a giocare una competizione e la vinci alzi la coppa. Il nome viene scritto nell’albo d’oro e quello conta. Conta più di tante altre cose. Da un punto di vista sportivo conta più di un quarto posto e della qualificazione in Champions League". Non soddisfatto, il giornalista di SkySport replica l'errore: "Non sottovalutiamo l’importanza di una coppa che si chiama Confederations Cup, perché non è giusto e perché comunque non vincevamo da 12 anni". Va bene non sottovalutarla, ma almeno chiamiamola con il suo nome. Anche perché la Confederations Cup è organizzata dalla Fifa - non dalla Uefa - ed è una competizione per le squadre nazionali, non di club.