Serie A, Vaia (Spallanzani): "Conto sulla riapertura degli stadi. Protocollo del Cts frutto di divisioni"

03.06.2020 10:15 di Federico Marchetti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Lalaziosiamonoi.it
Serie A, Vaia (Spallanzani): "Conto sulla riapertura degli stadi. Protocollo del Cts frutto di divisioni"

Con Serie A e prima ancora Coppa Italia pronte a ricominciare nel giro di un paio di settimane, la speranza ora sarebbe quella di riuscire a vedere almeno qualche tifoso negli stadi. Un parere importante sulla questione lo ha dato il dottor Francesco Vaia, membro della commissione medica della Figc e soprattutto direttore sanitario dello Spallanzani di Roma (quindi in prima linea contro il coronavirus fin dalle sue prime battute), il quale ai microfoni di Radio Punto Nuovo ha detto: "Riaprire parzialmente gli stadi? Ci spero e ci conto. Sono stato sempre severo, ma sereno. La società sta riaprendo, il contact tracing continuo e costante ci aiuterà. Così andando, possiamo prevedere una parziale apertura degli stadi". Vaia ha poi proseguito sul tema del protocollo previsto per i club di Serie A in caso di nuovo contagio: "Oggi abbiamo una curva bassissima, ma comunque ci sono dei positivi. È un atto farisaico dire di riprendere il campionato con una norma che dice di bloccarlo in caso di quarantena. L’unica cosa di buon senso da poter fare è mettere sotto monitoraggio, un contact tracing, tutto il gruppo. Ad oggi di fronte la decisione del Cts è evidente sia frutto delle divisioni di chi la voleva cotta e chi cruda".