Torino, Trezeguet ubriaco al volante: patente ritirata e insulti agli agenti

Brutta storia, quella che vede Trezeguet protagonista. Fermato ubriaco al volante, ha insultato gli agenti. Ritiro della patente per l'ex bianconero.
18.07.2019 17:00 di Leonardo Giovannetti Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Torino, Trezeguet ubriaco al volante: patente ritirata e insulti agli agenti

Brutta gatta da pelare per Trezueget. L'attuale Brand ambassador dei bianconeri è finito nei guai. Questa notte è stato fermato con il suo Suv, ubriaco alla guida per le vie di Torino. Secondo quanto riportato da La Repubblica, stava tornando da Monforte D'Alba dopo aver partecipato con il suo ex compagno Camoranesi a una degustazione di vini. In via Po, dopo la mezzanotte, l'ex attaccante è stato fermato dalla polizia. Difficile situazione da gestire per gli agenti: era ubriaco, e tra insulti e toni accesi ha rifiutato l'alcoltest. Alla fine Trezeguet è stato convinto dalla possibile massima sanzione per chi cerca di sottrarsi a tale prassi. I risultati dell'esame hanno evidenziato un tasso alcolemico di molto superiore al limite: i valori oscillavano tra 1,7 e 1,5. Pronta la denuncia per guida in stato d'ebbrezza, oltre al ritiro della patente. Ma non è finita, perchè il francese rischia anche l'accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Queste le parole, secondo quanto riportato dal Corriere.it, usate nei confronti degli agenti: "Lo faccio il test, ma dopo un'ora". Poi, di fronte all'insistenza dei poliziotti l'ex bianconero avrebbe gridato: "Pezzenti, non guadagnate nemmeno 2.000 euro". Eugenio Bravo, poliziotto e segretario torinese del Siulp ha dichiarato: "L'arroganza, la strafottenza di questo signore, che soltanto perchè è ricco, si sente al di sopra della legge e dell'autorità si contrappone alla grande professionalità ed equilibrio dei poliziotti che hanno proceduto con la massima regolarità".

LAZIO, SESTO GIORNO DI RITIRO

LAZIO, LE PAROLE DI LOTITO

CLICCA QUI PER TORNARE ALLA HOMEPAGE