Coronavirus, aumentano i casi in Serie A: ipotesi test antigenici prima delle gare

15.10.2020 10:00 di Andrea Marchettini   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Coronavirus, aumentano i casi in Serie A: ipotesi test antigenici prima delle gare

Continuano ad aumentare in Serie A i contagi da Coronavirus. Nella giornata di ieri si sono aggiunti 4 giocatori del Parma (di cui non si conosce l'identità) che fanno salire il numero dei casi a 31. Numeri importanti che - come riporta la rassegna di Radiosei - fanno eco alla situazione nazionale (7.332 nuovi contagi e 43 morti), ogni giorno più preoccupante.

Nel calcio il periodo di incubazione è una variabile da non sottovalutare: lo ha dimostrato la partita tra Genoa e Napoli che ha messo in allarme tutta la Serie A. Una soluzione al problema la propone l'immunologa Antonella Viola, professore Ordinario di Patologia Generale presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova: "Basta fare un tampone antigenico rapido qualche ora prima della partita. È vero che hanno una sensibilità minore, ma se il tampone molecolare del venerdì è negativo, non è detto che quello rapido lo sia la domenica. E se anche lo fosse, vorrebbe dire che la carica virale del giocatore è così bassa da non poterlo considerare seriamente contagioso".

Lazio, affare Muriqi: Lotito e Tare hanno battuto la resistenza di Erdogan

Lazio, Lopez: "Contro la Sampdoria crocevia importante della stagione"

TORNA ALLA HOME PAGE